CASO MEGRAHI, GHEDDAFI MIGLIORERA' RELAZIONI CON GB

Il leader libico Muammar Gheddafi ha prospettato la possibilità di rapporti più stretti con la Gran Bretagna dopo il rilascio, deciso da un tribunale scozzese, dell’eal megrahix agente che era in carcere per la strage di Lockerbie del 1988. Lo riferiscono i media di stato libici.Incontrando Abdel Basset al-Megrahi e la sua famiglia, Gheddafi ha ringraziato il primo ministro britannico Gordon Brown e la Regina Elisabetta per aver “incoraggiato” le autorità scozzesi a rilasciare l’ex agente libico che sta morendo di cancro, secondo quanto riferito dall’agenzia Jana.”Questo passo è nell’interesse delle relazioni tra i due Paesi… e della personale amicizia tra me e loro e sicuramente avrà riflessi positivi in tutte le aree di collaborazione tra i due Paesi”, ha detto Gheddafi.Il governo britannico ha negato di aver fatto pressione su quello scozzese per il caso di Megrahi nell’interesse di un miglioramento delle relazioni con la Libia, ricca di petrolio.I parenti di molti dei cittadini americani morti quando il volo 103 della Pan Am esplose sulla cittadina scozzese di Lockerbie hanno espresso disgusto per il rilascio di Megrahi e per l’accoglienza che gli è stata tributata a Tripoli giovedì.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*