Bonus vacanze per i turisti in 2 step

Sicilia, bonus di 75 milioni di euro per il turismo. Le iniziative dell’Ars puntano a promuovere la Sicilia in Covid Free.

Bonus vacanze per i turisti in 2 step. Tracciare, testare, trattare e ripartire in sicurezza muove l’ARS all’insegna del “brand Sicilia”.

Bonus vacanze per i turisti in 2 step

Bonus vacanze per i turisti in 2 step. Ars, il turismo al centro della Finanziaria approvata.

Approvata la Finanziaria dall’Assemblea Regionale Siciliana con 32 voti favorevoli e 20 contrari.

Una manovra economica di 1,5 miliardi di euro, stanziati per famiglie, imprese e settore turistico, che sarà operativa con l’autorizzazione del Governo centrale.

Imperversa dilagante il contagio economico da Covid-19 nel settore turistico.

In download Fase 2 le strutture ricettive, stabilimenti balneari e termali, tour operator, guide turistiche, lavoratori stagionali, imprese nautiche e di noleggio, ristoranti.

Per il settore turistico è stato stanziato un fondo di 75 milioni di euro per promuovere il turismo in Sicilia, già vessata da difficoltà logistiche e infrastrutturali.

Si pone l’accento sulla ripresa post emergenza sanitaria, che ha causato disdette a prenotazioni e ridotto le prospettive di lavoratori stagionali.

Ma quante strutture ricettive potranno pianificare una stagione estiva 2020?

Con quali protocolli sanitari e con quali costi?

Con quali aiuti a favore delle Isole minori, la cui economia è fondata sul turismo?

E quali interventi saranno praticati per superare le perdite dovute a crociere bloccate e a voli contingentati?

Ma, soprattutto, gli operatori del settore turistico si chiedono se – in mancanza dei turisti internazionali – possa attivarsi il turismo italiano, seppure di prossimità.

Difatti, il contagio economico da Covid-19 ha impoverito l’intera economia.

Ha consegnato i lavoratori del settore privato alla CIG in deroga e ha scoperchiato il vaso di Pandora del lavoro sommerso.

Ha insinuato in alcuni imprenditori la decisione di non riaprire l’attività e alcune famiglie a vendere i propri ricordi.

Non meno importante e deterrente è la paura per una seconda ondata epidemiologica.

Su questi presupposti regna sovrano il pressing sulle riaperture, sotto il segno delle tre “Ttrace, test and treating, tracciare, testare, trattare, come raccomanda l’OMS.

Tracciare, testare, trattare e ripartire in sicurezza muove l’ARS all’insegna del “brand Sicilia”.

Si apre lo spiraglio del bonus di 75 milioni di euro stanziati dall’Ars per il turismo, considerato il motore trainante dell’economia siciliana.

Tour operator, agenzie di viaggio e guide turistiche sono i protagonisti della macchina turistica, per oltre 500.000 presenze durante la scorsa stagione.

La parte più importante della manovra finanziaria è di competenza dell’Assessorato al Turismo, come anticipato dall’Assessore On. Manlio Messina.

Tra gli interventi approvati dall’Ars:

Fondo perequativo di 300 milioni per i Comuni, così da compensare le minori entrate dovute alla riduzione dei tributi locali, che gravano sugli operatori economici, come ristoranti, bar e attività turistiche.

Esenzione del pagamento dei canoni per le concessioni demaniali e marittime per il 2020.

Fondo di oltre 300 milioni a favore delle imprese.

Inoltre, l’Irfis potrà gestire 150 milioni del fondo Sicilia per prestiti agevolati, chiesti dalle aziende, fino a 25 mila euro.

E finanziamenti a fondo perduto fino a 5 mila euro.

Circa 4,5 milioni sono previsti in favore delle start up per l’avvio di brevetti “made in Sicily”.

Fondo di 150 milioni per prestiti alle imprese (con una parte a fondo perduto).

Fondo di 30 milioni per contributi in merito ai canoni di locazione ed utenze per gli operatori economici per i mesi di marzo-aprile-maggio.

Fondo di 10 milioni come contributo agli stagionali del turismo e commercio.

Qualora non raggiungano il numero minimo di giornate utili per l’erogazione dell’indennità di disoccupazione.

Fondo di 10 milioni per sgravi contributivi in caso di nuove assunzioni.

Approvato un emendamento a firma di Claudio Fava, che estende ad imprese e cooperative turistiche i voucher per l’acquisto di pacchetti turistici previsti nella finanziaria regionale.

Voucher che potranno essere utilizzati anche per l’acquisto dei ticket per musei e poli monumentali.

Inoltre, per la gestione delle azioni turistiche programmate, sarà predisposto l’albo regionale dei tour operator

Bonus vacanze per i turisti in 2 step

A firma di Claudio Fava anche un secondo emendamento approvato per il sostegno al mondo dell’informazione e dei media.

Fondo di 5 milioni, sempre a firma di Claudio Fava.

A sostegno delle imprese turistiche per spese pro campagne pubblicitarie e di promozione nel periodo gennaio-marzo 2020. 

Tale intervento vuole ristorare le imprese che abbiano già investito nella promozione, e nel contempo immettere liquidità per consentire un rilancio post emergenza sanitaria.

Fondo di 75 milioni di euro per acquisti di servizi turistici, direttamente, e senza intermediari, dagli operatori del turismo:

agenzie di viaggio, strutture ricettive, alberghiere ed extra alberghiere, tour operator, guide turistiche e operatori del comparto.

L’intervento ha come obiettivo la promozione di una Sicilia dove potere riattivare il turismo con sicurezza.

Consapevoli del fatto che il turismo, e l’industria culturale in generale, sono stati i primi settori a chiudere e gli ultimi a riaprire.

Come funzionerà l’acquisto dei pacchetti turistici?

Prima fase

L’Assessorato Regionale al Turismo acquisterà i servizi turistici, direttamente e senza intermediari, dagli operatori turistici:

strutture ricettive con o senza partita iva

guide turistiche , guide naturalistiche, guide subacquee e accompagnatori

agenzie di viaggio

Gli operatori del settore prenderanno visione dell’Avviso che verrà predisposto e pubblicato.

L’obiettivo degli interventi turistici approvati dall’Ars è duplice.

Il primo è immettere liquidità.

Il secondo consiste nel rassicurare il turista, che scelga la Sicilia per goderne la natura e la cultura.

In cambio della fornitura del servizio turistico, gli operatori turistici riceveranno un contributo economico, a fondo perduto.

Infatti, non sarà restituito, anche in mancanza dei turisti che avrebbero dovuto usufruire del servizio turistico offerto.

Bonus vacanze per i turisti in 2 step

Seconda fase

Implementare l’apposita piattaforma online predisposta dall’Assessorato.

In questa piattaforma agenzie di viaggio e tour operator si occuperanno di organizzare e gestire il pacchetto turistico, già acquistato dall’Assessorato.

Tramite la piattaforma verrà immesso in mercato e proposto il voucher ai turisti.

I turisti potranno usufruire del voucher a condizione che scelgano di soggiornare in Sicilia almeno tre notti. La quarta notte sarà gratis.

Si prevede che il voucher contenga biglietto omaggio di ingresso a parchi archeologici e monumenti.

Ivi compresa l’assistenza di guide e accompagnatori turistici, iscritti in apposito albo regionale.

Potranno essere compresi anche visite / corsi subacquei.

Le agenzie di viaggio riceveranno un contributo fisso a fondo perduto per tre mesi, in funzione del servizio turistico offerto e venduto.

Inoltre, riceveranno una percentuale sulle iscrizioni in piattaforma, che saranno di loro pertinenza.

La Regione Siciliana sta vagliando le migliori ipotesi con le Società di aeroporti per la previsione di incentivi nell’acquisto di voli aerei.

Ovviamente ad emergenza sanitaria terminata.

Intanto, si potrà ricominciare in sicurezza con i Siciliani.

Le iniziative dell’Ars puntano a promuovere una Sicilia Covid Free.

Infatti, di concerto con l’Assessorato della Salute s’intende adottare un protocollo sanitario sia per chi resta sia per chi arriva.

Anche tramite l’ausilio di test sierologici.

I voucher programmati dalla Regione Siciliana sono cumulabili anche con eventuali voucher nazionali.

Di seguito il timing:

Approvata la Finanziaria, si aspetta la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale

Quindi i decreti attuativi e trasferimento fondi sul capitolo di competenza

Avviso pubblico per acquisto pacchetti turistici dai tour operator

Implementazione piattaforma online con i servizi turistici disponibili, con elenco dei tour operator.

Attenzione al fatto che la macchina turistica finanziata dall’Ars potrà attivarsi solo quando la curva del contagio lo potrà consentire.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*