FABBRICA EX FIAT DI TERMINI IMERESE RIAPRE CON ‘BLUTEC’

 

 

FABBRICA EX FIAT DI TERMINI IMERESE RIAPRE CON ‘BLUTEC’

Termini Imerese. Dopo anni di proteste, mobilitazioni e trattative, a Termini Imerese è tornata la speranza con il marchio “Blutec”. Il 24 novembre del 2011 chiudeva i battenti ufficialmente la fabbrica Fiat. Dopo cinque anni di cassa integrazione e manifestazioni di protesta, lunedì riapre lo stabilimento di Termini Imerese. Adesso, in viale primo Maggio si nota la nuova insegna di ‘Blutec’. Si tratta della società del gruppo ‘Metec Stola’, che ha in programma di tornare a produrre auto ibride in Sicilia. E’ stato scelto il 2 maggio cioè il giorno successivo alla festa dedicata ai lavoratori. Quindi, torneranno a lavoro i primi 20 lavoratori ex Fiat su un bacino di 700 e si occuperanno di progettazione, un’attività propedeutica all’avvio del piano di ‘Blutec’ per la produzione di componenti per auto, che ha avuto il via libera da ‘Invitalia’: costo dell’operazione 95 milioni di euro. Sempre nel mese di maggio altri 20 fiat_termini_imereseoperai torneranno in fabbrica. Poi altri 40 saranno integrati a giugno.  Sono trascorsi cinque anni da quando l’ultima auto col marchio Fiat ha varcato i cancelli dello stabilimento siciliano del Lingotto per raggiungere “il mercato”. Per gli ex dipendenti Fiat ormai disillusi, dopo tanti anni di sfide e proteste, il miraggio della riapertura diventa realtà con ‘Blutec’.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*