Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

DELITTO LORIS. VERONICA COLPEVOLE, 30 ANNI

DELITTO LORIS. VERONICA COLPEVOLE, 30 ANNI

Veronica Panarello condannata per aver ucciso il figlio nella loro casa di Santa Croce Camerina e aver occultato il cadavere. Il legale della Panarello Francesco Villardita: "Decisione che non possiamo accettare".

Print Friendly, PDF & Email

 

 

DELITTO LORIS. VERONICA COLPEVOLE, 30 ANNI –

La sentenza emessa dal Gup di Ragusa, Andrea Reale dichiara “Veronica Panarello colpevole di omicidio e di occultamento di cadavere aggravati”, esclude la premeditazione e sevizie, e condanna a 30 anni di reclusione l’imputata Veronica Panarello. Appena percepisce le parole lei ascolta e si lascia andare con un lungo pianto.  il suo legale, l’avvocato Francesco Villardita, spiega la reazione della sua cliente perché: “si ritiene innocente”. Invece secondo il giudice il figlioletto lo ha ucciso l’ha ucciso lei, nella loro casa di Santa Croce Camerina, strangolandolo con una fascetta di plastica stretta attorno al collo e poi nascondendo il corpo nel canalone di contrada Mulino Vecchio. Il Giudice non ha creduto al coinvolgimento del suocero, Andrea Stival, come aveva raccontato la Panarello. Anche se Il movente è apparso ‘plausibile’, ma non provato, alla Procura.
Per il Gup sarebbe un’altra ‘bugia’ della donna, e ha disposto la trasmissione degli atti ai Pm per “valutare la consumazione del delitto di calunnia da parte dell’imputata nei panarello_veronica_5confronti di Andrea Stival”. Lui è in aula e non commenta. Parla il suo legale, l’avvocato Francesco Biazzo: “è una sentenza che dà pace e rende giustizia a Loris e al nonno, noi lo diciamo da sempre che le accuse sono false, e oggi un giudice ce ne dà atto”. l’avvocato Francesco Villardita legale di Veronica Panarello: “lei continua a piangere perché non accetta questa sentenza perché si ritiene non colpevole”. Questa è una linea che continuerà a sostenere Villardita che annuncia l’appello: “non condividiamo la decisione del Gup, perché Veronica Panarello continua a proclamarsi innocente, e quindi l’appelleremo appena usciranno le motivazioni”.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook