TENTATO OMICIDIO SIRACUSA, SI RESTRINGONO LE INDAGINI

 

 

TENTATO OMICIDIO SIRACUSA, SI RESTRINGONO LE INDAGINI –

Siracusa.  Si fa sempre più stretto il cerchio per l’identificazione degli aggressori che hanno picchiato e bruciato un anziano 80enne. L’inchiesta su Giuseppe Scarso, 80 anni, è incessante non lascia tregua al gruppo di criminali che otto giorni fa lo hanno aggredito in casa dandogli fuoco. Gli investigatori indagano su alcuni giovani del quartiere Mazzarrona che si trova a poco distante da Ronco II a Servi di Maria dove si trova l’abitazione della vittima. Pare che gli inquirenti siano sulle tracce di un numero ristretto di giovani. Il quartiere e la cittadinanza intera è sbigottita dall’efferatezza dell’atto crimiale. Anche il parroco della chiesa di Grottasanta, padre Felice, nell’omelia durante la celebrazione eucaristica ha condannato i fatti accaduti evidenziando: “Nonabitazione_anziano_bruciato_a_sr possiamo dare nelle nostre famiglie ai nostri figli solo cose. Dobbiamo dare i valori. I valori sono il rispetto dell’uomo, della donna, degli indifesi, il rispetto degli anziani. Il rispetto dell’altro. Come cristiani siamo chiamati a vendere questi valori”.
Intanto gli investigatori sono al lavoro per assicurare alla giustizia gli autori del feroce atto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*