Archiviato in | Politica, Politica Regionale

MUSUMECI UN PASSO AVANTI A CANCELLERI, LA FORBICE SALE

MUSUMECI UN PASSO AVANTI A CANCELLERI, LA FORBICE SALE

Le proiezioni del Viminale stringono la forbice rispetto agli exit poll: 36% per il candidato di centrodestra, 34% per l'esponente dei 5Stelle. Micari al 19,5% e Fava al 7,3%.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

MUSUMECI UN PASSO AVANTI A CANCELLERI, LA FORBICE SALE –

Testa a testa fra Giancarlo Cancelleri e Nello Musumeci, anche se quest’ultimo è lievemente in testa. I Candidati stamane erano appaiati al 34% nella prima proiezione su dati reali, poi sono tornati staccarsi nella seconda e poi nella terza e quarta proiezione eseguita dall’istituto Piepoli.
Nell’ultima quarta proiezione si conferma Musumeci al 36% e Cancelleri al 34%, portando a due punti percentuali il vantaggio dopo che nella prima erano assolutamente appaiati e nella seconda proiezione era avanti di un punto. La prima proiezione aveva dato Cancelleri e Musumeci al 34% appaiti e poi Micari fermo al 21% e Claudio Fava 9%.
Quindi per quanto riguarda gli altri candidati, Micari scenderebbe al 19,5% e Fava resterebbe al 7,3%. si tratta di proiezioni effettuate sulla base del 18% dei voti reali scrutinati. Il margine di errore di queste proiezioni scende al 3,6%. Ma intanto si tratta di dati provvisori come ammettono gli stessi sondaggisti di Piepoli. Quindi ricapitolando, in base al dato fin qui registrato Musumeci avrebbe il 60% di possibilità di vittoria contro il 40% di Cancelleri.

Dalle proiezioni si potrebbe evincere che vi sarebbero due partite, una: fra Nello Musumeci e Giancarlo Cancelleri per eleggere il presidente della Regione e il capo dell’opposizione per i prossimi cinque anni. La seconda partita si potrebbe verificare a sinistra e praticamente, quella fra Fabrizio Micari candidato del centrosinistra e Claudio Fava candidato della sinistra. La sconfitta per il centrosinistra appare chiara ed è stata ammessa. Bisogna, però, dal punto di vista dei partiti della coalizione, tenere lontano Fava per evitare che la botta, già pesante, diventi più pesante.
Gli exit poll, poi, sui partiti hanno confermato già ieri sera la presenza di un significativo voto disgiunto a favore di Cancelleri, il movimento 5 stelle primo partito e Forza Italia secondo. Un significativo calo della sinistra e in particolare il flop di Alternativa Popolare di Alfano (i dati sono dell’exit poll sui partiti)
Il partito vincitore di questa competizione è, resta ancora, l’astensionismo. L’affluenza alle urne, infatti, scende al di sotto del previsto 49% calcolato ai sondaggi e si ferma sotto il 47%.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook