Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

INCHIESTA TRAPANI, CROCETTA IN CONFERENZA: “TANGENTE CON BONIFICO?… ALLORA SONO UN C…”

INCHIESTA TRAPANI, CROCETTA IN CONFERENZA: “TANGENTE CON BONIFICO?… ALLORA SONO UN C…”

Corruzione a Trapani, Crocetta, indagato si difende convocando una conferenza stampa: «Morace ha fatto un bonifico di cinquemila euro a favore del mio movimento politico che sarà restituito lunedì. Mai stato in barca con lui».

 

 

INCHIESTA TRAPANI, CROCETTA IN CONFERENZA: “TANGENTE CON BONIFICO?…ALLORA SONO UN C…” –

Durante una conferenza stampa il presidente della Regione Rosario Crocetta, indagato dalla procura di Palermo nell’ambito dell’inchiesta che coinvolge anche l’armatore di Trapani Ettore Morace, si è difeso dalle accuse: «Sono il primo presidente della Regione che prende una tangente con un bonifico. Mi autoproclamo il primo presidente coglione della Regione Siciliana». Poi aggiunge: «Ho ricevuto un invito a comparire. Mi si contesta possibile favoreggiamento alla compagnia di Morace che ha fatto un bonifico di cinquemila euro a favore del mio movimento politico. Sarebbe la prima tangente della storia fatta con un bonifico; bonifico che lunedì sarà restituito. Questa è l’unica cosa che mi si contesta. L’avvenuto bonifico è la prova contraria. Anche Morace scrive in bilancio che ha fatto il bonifico. Un versamento trasparente. Solo questo mi viene contestato. Non c’è una sola conversazione tra me e le persone indagate».
Infine Crocetta ha spiegato che: «nel corso di questi quattro anni abbiamo risparmiato quasi 78 milioni di euro nel trasporto marittimo. Non credo che la Liberty Lines possa essere contenta del mio lavoro. Non sono salito sulla barca di Morace: non mi piace andare sulle barche. Un albergo a Filicudi non equivale a una vacanza a Dubai, ma io sono stato in albergo e ho pagato. Porterò in tribunale le testimonianze degli albergatori. La mia presenza su una barca è falsa. Una vacanza a Filicudi a settembre costa 80 euro al giorno».

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook