Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

FALSO ALLARME AL TRIBUNALE DI CATANIA

FALSO ALLARME AL TRIBUNALE DI CATANIA

Era arrivata una segnalazione anonima al 113 che rivelava la presenza di un ordigno nella sede centrale di piazza Verga e in quella distaccata di via Crispi. Dopo gli opportuni accertamenti si è rivelato, come si prevedeva, un falso allarme.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

FALSO ALLARME AL TRIBUNALE DI CATANIA –

Come già si prevedeva, l’allerta bomba scattata questa mattina, è rientrata. L’allarme era stato originato da una telefonata anonima arrivata al 113, che aveva fatto scattare misure di sicurezza nelle due sedi del Palazzo di Giustizia di Catania, in piazza Verga e in quella distaccata di via Crispi.
Dopo una minuziosa ricerca dell’eventuale ordigno effettuata nelle due strutture è stata esclusa la presenza di oggetti esplodenti. Sul posto hanno operato polizia di Stato e carabinieri. Gli investigatori e gli artificieri hanno delimitato la zona, evacuando gli edifici, per consentire l’esecuzione dei controlli con l’ausilio degli artificieri. La Procura avvierà un’inchiesta per procurato allarme.

 

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook