Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

INCIDENTE SANSOVINO, PRIMI AVVISI DI GARANZIA

INCIDENTE SANSOVINO, PRIMI AVVISI DI GARANZIA

Gli avvisi di garanzia sono stati emessi ieri sera e le notifiche, così come del resto tutta l’inchiesta, sono state eseguite dalla Capitaneria di porto. Intanto, oggi saranno effettuate nel capoluogo peloritano le autopsie sui corpi dei tre marittimi morti nell’incidente a bordo del traghetto.

 

 

INCIDENTE SANSOVINO, PRIMI AVVISI DI GARANZIA –

La procura ha già emesso i primi avvisi di garanzia. Gli indagati sarebbero almeno cinque e i reati ipotizzati sono: omicidio plurimo colposo e lesioni colpose. Intanto i magistrati di Messina coordinati da Giovannella Scaminaci, hanno costituito un vero e proprio pool per fare chiarezza sull’accaduto. Gli avvisi di garanzia sono stati emessi ieri sera e le notifiche, così come del resto tutta l’inchiesta, sono state eseguite dalla Capiataneria di porto.
Tra gli indagati, il comandante del traghetto Salvatore Virzì, che è ancora ricoverato in ospedale, un altro ufficiale della Sansovino, Fortunato De Falco, l’ad di Caronte&Tourist, Luigi Genchi, Giosuè  Agrillo e Domenico Cicciò, rispettivamente titolare ed ispettore di una società che si occupa di lavori di manutenzione sulle navi. Le testimonianze degli indagati serviranno agli inquirenti anche sansovino_vigili_del_fuocoper una ricostruzione di quanto accaduto, i cosiddetti “accertamenti tecnici non ripetibili“, a cui potranno partecipare i consulenti nominati dagli indagati. Oggi saranno effettuate nel capoluogo peloritano le autopsie sui corpi dei tre marittimi morti nell’incidente a bordo del traghetto.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook