Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

ACIREALE (CT): COLPO AL BANCOMAT, PRESE 7 PERSONE

ACIREALE (CT): COLPO AL BANCOMAT, PRESE 7 PERSONE

Il colpo è stato tentato a Piano D’api, frazione di Acireale. Furto con scasso all'ufficio postale utilizzando un escavatore. La polizia irrompe e blocca la banda nell'officina di un fabbro mentre tentava di scardinare la cassa automatica.

 

 

ACIREALE (CT): COLPO AL BANCOMAT, PRESE 7 PERSONE –

Acireale. La banda è stata sorpresa dagli agenti della squadra mobile nell’officina di un fabbro della frazione ‘Pennisi’ Acireale mentre cercavano di forzare la cassaforte scardinata nella notte tra sabato e domenica scorsa. Una volta individuati i malviventi, i poliziotti, a scopo intimidatorio, hanno sparato alcuni colpi di arma da fuoco in aria e hanno incastrato sette persone. Gli uomini sono stati arrestati dalla Polizia di Stato ad Acireale (Catania) perché sorprese in flagrante, insieme ad altri complici che sono riusciti a fuggire. Le persone arrestate avevano asportato la notte tra sabato e domenica scorsa, nella vicina frazione di Piano d’Api, uno sportello Postamat con dentro 45 mila euro che stavano cercando di aprire. Il furto è stato perpetrato con un escavatore, che i malviventi avevano poi abbandonato. I poliziotti hanno anche sequestrato un’autovettura Alfa Romeo 147 risultata rubata e un autocarro Fiat Iveco. La cassa automaticabancomat_colpo_piano_dapi_foto_banda e 45mila euro che conteneva sono stati restituiti al direttore dell’ufficio postale. I fermati sono accusati di furto aggravato di apparecchio Atm delle Poste Italiane e ricettazione di autovettura. Le porte del carcere si sono aperte per: Maurizio Contarino, 47 anni, Christian Russo, 23, Giuseppe Papale, 27, Salvatore Magrì, 37 anni, Vincenzo Verga, 42, Mariano Massimino, 30, e Antonino Pettinato, di anni 52.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook