Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

RAGUSA: RICATTAVA UOMO POLITICO, FERMATA IN ROMANIA

RAGUSA: RICATTAVA UOMO POLITICO, FERMATA IN ROMANIA

Su indicazione di carabinieri di Ragusa è stata individuata e fermata a Timsoara in Romania. Si tratta di una ventottenne, Petruta Marin. La donna era ricercata da un anno con l’accusa di aver chiesto una somma di denaro a un politico di Vittoria che avrebbe avuto un rapporto sessuale con una connazionale.

 

 

 

RAGUSA: RICATTAVA UOMO POLITICO, FERMATA IN ROMANIA –

Ragusa. Su indicazioni dei carabinieri della città iblea è stata arrestata dalla polizia di Timsoara, Petruta Marin, 28 anni, di nazionalità romena. La donna era ricercata dal febbraio del 2015 in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare per tentativo di estorsione e favoreggiamento della prostituzione. Secondo l’accusa, la romena con la complicità di altre persone, avrebbe chiesto una somma di denaro a un esponente di un partito politico di Vittoria. L’uomo aveva avuto un rapporto sessuale con una romena contattata tramite una bacheca di annunci on-line. La richiesta della Marin era di 100 mila euro con la promessa che avrebbe restituito e non divulgato foto compromettenti. La vittima del ricatto aveva denunciato il tentativo di estorsione ai carabinieri della locale stazione carabinieri_vittoria_petruta_marindei carabinieri che, nel mese dicembre 2013, avevano arrestato i due complici della donna, dopo aver prelevato la busta che conteneva la prima rata della somma del ricatto. Le indagini condotte dei militari dell’Arma hanno consentito di individuare un giro di prostituzione nella provincia di Ragusa. Intanto, nei confronti di Petruta Marin era scattato un mandato d’arresto europeo. Le locali autorità hanno già avviato le procedure per l’estradizione in Italia.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook