Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

PEDOPORNOGRAFIA: MAXI OPERAZIONE CONTRO ABUSI SU MINORI

PEDOPORNOGRAFIA: MAXI OPERAZIONE CONTRO ABUSI SU MINORI

Inchiesta della Procura di Catania sugli abusi sessuali e Maxi operazione della polizia: due arresti e trentaquattro indagati in tutta Italia. Vasta operazione di contrasto della pornografia minorile su internet nata dalla collaborazione tra la polizia di Stato italiana e quella tedesca

Print Friendly, PDF & Email

MAXI OPERAZIONE CONTRO ABUSI SU MINORI –

Pedopornografia. La Procura della Repubblica di Catania ha disposto numerose perquisizioni domiciliari in varie città d’Italia. La polizia postale ha eseguito indagini e sequestri di materiale pedopornografico nei confronti di 34 individui che dovranno rispondere adesso di detenzione e divulgazione di video pedopornografici su internet. Trentaquattro persone sono state individuate e denunciate nell’ambito di una vasta operazione di contrasto della pornografia minorile su internet nata dalla collaborazione tra la polizia di Stato italiana e quella tedesca. Sono state arrestate a Milano e Bologna due persone, rispettivamente di 63 e 43 anni. Le perquisizioni sono state effettuate nelle città di Bologna, Brescia, Cagliari, Catania, Como, Cuneo, Firenze, Ferrara, Livorno, Milano, Messina, Napoli, Novara, Pesaro, Pisa, Ragusa, Roma, Savona, Siena, Siracusa, Torino e Verona. Gli indagati scaricavano e diffondevano video di pornografia minorile, alcuni dei quali mostravano abusi sessuali su bambini in età infantile, spesso di pochi anni, anche con torture. Sequestrata un’ingente quantità di materiale informatico come computer, hard disk, pen drive e supporti ottici.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook