Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale, Incontri

GIORNATA DELLA MEMORIA GLI APPUNTAMENTI

GIORNATA DELLA MEMORIA GLI APPUNTAMENTI

"La legge n. 211 del 20 luglio 2000 dal Parlamento italiano che ha aderito alla proposta internazionale di dichiarare la stessa data come giornata in commemorazione delle vittime del nazismo e del fascismo, dell'Olocausto e in onore di coloro che a rischio della propria vita hanno protetto i perseguitati".

Print Friendly, PDF & Email

Giornata della memoria. Il 27 gennaio, come ogni anno, si celebra la giornata in ricordo dell’Olocausto per non dimenticare uno degli episodi più oscuri della nostra storia. Il 27 gennaio è diventato la “giornata della memoria”, istituita con la legge n. 211 del 20 luglio 2000 dal Parlamento italiano che ha aderito alla proposta internazionale di dichiarare la stessa data come giornata in commemorazione delle vittime del nazismo e del fascismo, dell’Olocausto e in onore di coloro che a rischio della propria vita hanno protetto i perseguitati. Il testo dell’articolo 1 della legge così definisce le finalità del Giorno della Memoria: “La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, “Giorno della Memoria”, al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati”. La scelta della data ricorda il giorno in cui le truppe sovietiche dell’Armata Rossa sono arrivate presso la città polacca di O?wi?cim (nota con il nome tedesco di Auschwitz), scoprendo il suo tristemente famoso campo di concentramento e liberandone i pochi superstiti. La scoperta di Auschwitz rivive, oggi, nei ricordi, nelle foto, nelle testimonianze e negli eventi organizzati in tutta Italia e anche in Sicilia.

Avvenimenti previsti per lunedì, 27 gennaio, in Sicilia:

CATANIA – Prefettura, ore 12:00 Cerimonia commemorativa in occasione del “Giorno della Memoria”. Partecipa il Prefetto Maria Guia Federico;

TRAPANI – Sala Perrera, via Libica 12, ore 09:30 In occasione della Giornata della Memoria, convegno sul tema “Fiori strappati alla vita. Mai più”. Organizzano la prefettura il comune di Trapani e l’associazione Co.tu.le.vi. Prevista consegna di medaglia d’onore, conferite dal Presidente della Repubblica, a cittadini italiani, militari e civili deportati e internati in lager nazisti e a familiari dei deceduti;

CALTAGIRONE – Su iniziativa dell’Amministrazione per il tramite della biblioteca comunale, in collaborazione con la Società calatina di storia patria e cultura, con l’Iis “Carlo Alberto Dalla Chiesa” e con l’associazione “Bnei Efraim”, Caltagirone celebrerà la “Giornata della memoria” secondo il seguente programma: alle 17, in via Iudeca 68, davanti alla lapide commemorativa in onore della millenaria presenza ebraica nel quartiere della “Madonna dei Miracoli”, collocata l’anno scorso, verrà apposta una corona di fiori. Seguiranno gli interventi delle autorità cittadine e dei promotori e canti in memoria della comunità ebraica caltagironese a cura del gruppo “Bnei Efraim”. Infine, corteo da via Judeca a piazza Municipio dove, intorno alle 19, è prevista la conclusione della manifestazione;

PALERMO – Prefettura, ore 11:00 In occasione della Giornata della Memoria, saranno consegnate 6 medaglie d’onore, conferite dal Presidente della Repubblica, a cittadini italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra ed ai familiari dei deceduti. Previsti interventi di Autorità Civili, delle Forze dell’Ordine e dell’Esercito;

SIRACUSA – Palazzo Impellizzeri, Via Maestranza, ore 15:00 Rappresentazione pubblica del progetto “Leggere per ricordare”, organizzata in occasione della “Giornata della memoria”. Partecipano i ragazzi delle scuole e la compagnia di pupi Vaccaro Mauceri;

 

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook