Archiviato in | Politica, Politica Regionale

PALERMO: ARS, RIUNIONE GRUPPO UDC PER VALUTARE LA VICENDA HUMANITAS

PALERMO: ARS, RIUNIONE GRUPPO UDC PER VALUTARE LA VICENDA HUMANITAS

“Vicenda Humanitas. Il ruppo Udc all'Ars si riunisce per valutare la vicenda. Il ministro per la Pubblica amministrazione, D'Alia con una dichiarazione ha in merito ha comunicato "Faremo una riflessione sull'attività del governo e sulle cose da fare". Poi ritorna sui problemi con il presidente della Regione: "Sfiducia a Crocetta? Non si esclude”

Print Friendly, PDF & Email

Palermo. Gianpiero D’Alia, ministro per la Pubblica amministrazione, si è recato a Palazzo dei Normanni per partecipare alla riunione del gruppo Udc all’Ars convocata per valutare la vicenda Humanitas, la struttura privata che sta costruendo un nuovo presidio a Misterbianco (Ct) al centro di polemiche per la delibera del governo Crocetta che ha “apprezzato” il progetto per nuovi posti letto, per alcuni dei quali si è parlato di accreditamento in convenzione per un costo di circa 10 milioni di euro per le casse della Regione. D’Alia in merito ha tenuto a precisare: “Il tema non è l’Humanitas, un gruppo internazionale che fa bene il suo lavoro e neppure gli investimenti privati in Sicilia: la questione che abbiamo posto riguarda la coerenza degli investimenti privati con i piani del governo, soprattutto in un settore delicato come quello della sanità. Siamo convinti che dopo la conversazione avuta con il presidente Crocetta, le questioni poste troveranno ingresso nell’azione del governo perché condivise a pieno dal presidente”. Poi in riferimento alla sfiducia a Crocetta ha ribadito: “Non posso escludere nulla, sarebbe poco riguardoso nei confronti di chi ha la responsabilità del partito in Sicilia e del gruppo parlamentare all’Ars. Faremo una riflessione sull’attività del governo e sulle cose da fare penso che si arriverà a un chiarimento che sia utile a rilanciare e a rafforzare l’azione del governo e della maggioranza che lo sostiene”.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook