Archiviato in | Cronaca Regionale

NELLO MUSUMECI PROPONE LA LEGALIZZAZIONE DELLA PROSTITUZIONE

NELLO MUSUMECI PROPONE LA LEGALIZZAZIONE DELLA PROSTITUZIONE

“Nello Musumeci vice segretario de La Destra e deputato regionale ha evidenziato: "E' l'unica attività che non risente della crisi, un modo per sottrarre le donne allo sfruttamento e togliere denaro alla criminalità".

Print Friendly, PDF & Email

Nello Musumeci. Secondo il vice segretario e deputato regionale de la Destra la regolamentazione della prostituzione  potrebbe “ottenere almeno due risultati: sottrarre migliaia di donne al violento sfruttamento da parte della mafia usufruendo di costante tutela sociale e sanitaria pubblica e sottoporre a regime fiscale un esercizio i cui copiosi proventi oggi ingrassano le organizzazioni criminali invece che alimentare le casse dello Stato”. Poi dice che la prostituzione è: “L’unica attività in Italia che non conosce crisi, in questa drammatica congiuntura, è lo sfruttamento della prostituzione. Le istituzioni non possono continuare a far finta di niente. I marciapiedi delle città italiane, al Nord come al Sud, nelle ore serali, sono sempre più affollati di ragazze in attesa di clienti”. Quindi il deputato dice che la regolamentazione di questa antica pratica potrebbe essere positiva. Poi l’esponente de La Destra conclude: “Voglio augurarmi che il nuovo Parlamento trovi il coraggio di affrontare finalmente questo grave, crescente e insoluto problema sociale”.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook