Catania-Viterbese, servono continuità e dedizione

Tra le file etnee rientra in gruppo Tonucci, Mbende e Salandria tornano al "Cibali" da ex dopo la passata stagione a Catania.

Catania-Viterbese, servono continuità e dedizione

Catania-Viterbese, servono continuità e dedizione. Il match valevole per la trentaquattresima giornata di Serie C è in programma sabato 3 aprile alle 15 allo stadio "Angelo Massimino".

Catania-Viterbese, servono continuità e dedizione

Catania-Viterbese, servono continuità e dedizione. Dopo la seconda vittoria consecutiva nella trasferta sul campo della Cavese,

il Catania riprende il discorso playoff e l’obiettivo del terzo posto in classifica,

posizionamento attualmente occupato dal Bari con cinquantasei punti, ovvero sette distanze dalla formazione etnea.

A tal proposito, il prossimo impegno di campionato, in programma sabato 3 aprile alle 15 allo stadio “Angelo Massimino”,

vedrà la squadra siciliana affrontare la Viterbese nella trentaquattresima giornata di Serie C.

In vista del prossimo match mister Baldini potrebbe riconfermare il suo consueto 4-3-3 a trazione posteriore,

schierando gli stessi undici titolari delle due precedenti partite alla guida del Catania.

Tuttavia, stavolta, a sostegno dei compagni di squadra ritorna Denis Tonucci in difesa,

in virtù del rientro in gruppo e di una possibile convocazione nella sfida di sabato,

mentre potrebbe tornare utile anche Kalifa Manneh sugli esterni in modo tale da concedere maggior turnover a uno fra Antonio Piccolo e Andrea Russotto.

Inoltre mister Baldini dovrà saper dosare anche il minutaggio dei diffidati etnei,

fra i quali spiccano, oltre ad Antonio Giosa dopo l’ultima gara contro la Cavese,

Alessandro Albertini e Andrea Zanchi sulle retrovie laterali e Nana Welbeck a centrocampo.

Sulla sponda opposta, invece, al “Cibali” si presenta una Viterbese da un lato non al meglio della propria condizione,

come dimostrano le ultime cinque gare in cui i laziali hanno accumulato quattro pareggi e una sconfitta interna contro la Juve Stabia,

ma dall’altro ancora in corsa per i playoff nonostante i tre punti di distanza dal Palermo decimo in classifica.

Inoltre, a contribuire al percorso sino ad ora nella media della squadra gialloblu, presenti Moise Mbende e Francesco Salandria,

due ex rossazzurri nella passata stagione sotto la gestione di mister Lucarelli,

oltre a Mamadou Tounkara che al momento detiene il numero più alto di gol con la Viterbese grazie alle sue sei reti in stagione.

Dunque nella gara di sabato pomeriggio non mancheranno colpi di scena su entrambi i fronti,

con il Catania che vuole consolidare un posizionamento più alto possibile nel tabellone della regular season in ottica playoff,

e la Viterbese che cerca il successo esterno e conquistare la seconda vittoria fuori casa del 2021.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*