CHIUDE I BATTENTI NOTOMUSICA FESTIVAL 2009

noto musica orchestra Alfredo MarcucciGran finale per il Festival internazionale Notomusica che chiude la trentaquattresima edizione allinsegna del tango argentino pi autentico e sensuale. Ed  è  caccia al biglietto per lo spettacolo di musica e danza Tardecita Tanguera, di scena nel Cortile del Collegio dei Gesuiti, gioved 13 agosto, alle ore 21.

Viva la soddisfazione del fondatore e direttore del festival, il celebre pianista netino Corrado Galzio, che ogni estate si concede una breve sosta dagli impegni internazionali per raggiungere la citt natale. Anche questanno sottolinea il virtuoso lassidua attenzione del pubblico ha gratificato un impegno reso via via pi gravoso a causa della carenza dei finanziamenti, ma sempre esaltante per chi crede nellarte e nella cultura. In questa visione ci proiettiamo nel futuro, con lobiettivo di privilegiare i giovani per costruire il pubblico di domani. Allo stesso modo teniamo in maniera pi specifica alla formazione musicale delle nuove leve e auspichiamo la riapertura a Noto della Scuola darchi, fondamentale per il territorio. Nei giorni scorsi ha avuto luogo a Palermo un cordiale incontro delle associazioni musicali con lassessore regionale ai Beni Culturali, Lino Leanza, dal quale ci attendiamo buoni risultati. Arrivederci dunque a Notomusica 2010.

Un uspicio che in questa antivigilia di Ferragosto vola sulle note di un sentimento chiamato Tango, come recita il sottotitolo del programma. Un trionfo di tanghi, vals, canzoni, milonghe, da Gardel a Piazzola, da La cumparsita a Milonga de mis amores, da Libertango a Volver, per non citare che alcuni brani. Lesecuzione affidata allOrquesta Tpica di Alfredo Marcucci, la prima e unica grande orchestra di tango tradizionale argentino formatasi in Italia e composta da strumentisti selezionati dal famoso maestro da cui prende nome, icona vivente della musica rioplatense.

La formazione sar guidata da Gianni Iorio (direttore e bandonen) e annovera Ezio Borghese (bandonen), Enrico Luxardo e Valentina Nauseo (violini), Alessandra Rizzone (viola), Ferdinando Vietti (violoncello), Alessandro Terlizzi (contrabbasso); pianoforte solista Marco Fringuellino.

Arricchiscono il cast la voce recitante di Massimo Martino e la famosa cantante uruguaiana Ana Karina Rossi, classe 1978. Personalit eclettica ( infatti tra le giornaliste pi apprezzate del suo paese, anche per limpegno civile), Ana intensa e raffinata interprete, definita voce rivelazione del tango dal poeta Horacio Ferrer, cui si devono i testi pi belli musicati da Piazzolla. Tardecita Tanguera davvero uno spettacolo unico, accompagnato anche da una coppia di ballerini di origine argentina, Carla Calcaterra e Marcello Ballonzo.

Il repertorio dellorchestra conta brani musicali e poetici tra i pi suggestivi e conosciuti. Capolavori creati dagli autori pi importanti della storia del tango: dai mitici pionieri Arolas, Villoldo, Greco, Delfino, Matos Rodrguez e Gardel, ai primi evoluzionisti degli anni 30 e 40, come De Caro e Laurenz, fino ai grandi compositori degli anni 50, quali Plaza, Mores, Omar Maderna, per approdare a quel rivoluzionario del tango che stato Astor Piazzolla.

Unoccasione da non perdere per apprezzare lo stile di Alfredo Marcucci, protagonista di una favolosa carriera lunga oltre 60 anni, al fianco di maestri entrati, anchessi, nella leggenda del tango. Gli arrangiamenti originali sono dello stesso Marcucci, che riuscito ad amalgamare sapientemente leleganza romantica di Carlos Di Sarli, la pulsazione ritmica di Juan DArienzo, linconfondibile fraseggio di Osvaldo Pugliese, le armonie di De Caro, il contrappunto di Piazzolla. Uno stile che si riveler appieno nellattesa kermesse di Noto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*