LENTICCHIA NERA DELLE COLLINE ENNESI, ANTICA RICETTA SICILIANA

minestra di lenticchia nera

Lenticchia nera delle colline ennesi, antica ricetta siciliana. La lenticchia nera è un'antica coltivazione tipica della provincia di Enna, coltivata nei comuni di Enna, Leonforte, Calascibetta e Nicosia. Molto apprezzata fino agli anni '50, dal dopoguerra in poi la sua produzione si è via via ridotta, complice la politica agricola comunitaria.

LENTICCHIA NERA DELLE COLLINE ENNESI, ANTICA RICETTA SICILIANA

Lenticchia nera delle colline ennesi, antica ricetta siciliana. La lenticchia nera è un’antica coltivazione tipica della provincia di Enna, coltivata nei comuni di Enna, Leonforte, Calascibetta e Nicosia. Molto apprezzata fino agli anni ’50, dal dopoguerra in poi la sua produzione si è via via ridotta, complice la politica agricola comunitaria, ma soprattutto l’avvento di nuove coltivazioni più resistenti, più produttive e la cui produzione era possibile meccanizzare.

La coltivazione è stata poi ripresa all’inizio del duemila, tra mille difficoltà soprattutto derivanti dal fatto che tutte le operazioni dalla semina fino alla raccolta e alla pulitura sono manuali; da allora si sta tentando di reintrodurla con ottimi risultati.

Per la sua rarità è uno dei prodotti agroalimentari tipici del territorio ennese e rappresenta per le caratteristiche qualitative e per quelle organolettiche una delle eccellenze dell’agricoltura locale; si tratta di un prodotto di elevata qualità, che contiene una quantità Lenticchia nera delle colline ennesi, antica ricetta sicilianamaggiore di proteine, fibre, in vitamine e microelementi tra cui il Ferro a fronte di un numero inferiore di grassi, rispetto alle normali lenticchie. Di media grandezza e nere come il carbone quando sono crude, una volta cotte assumono un bell’aspetto brunito. Si abbina molto bene con piatti a base di pesce.

 

MINESTRA DI LENTICCHIE NERE

 

Ingredienti

  • Lenticchie nere         500g
  • Cipolla 1
  • Carota 1
  • Pomodori maturi 4
  • Foglia di alloro 1
  • Sale
  • Olio

Preparazione

In un tegame rosolare in due cucchiai d’olio il trito di cipolla, carota e dei pomodori pelati e sminuzzati. Sciacquare le lenticchie e unirle al trito nel tegame. Aggiungere la foglia di alloro e coprire con almeno due litri di acqua fredda. Cuocere per 50 minuti fino a quando le lenticchie risulteranno morbide aggiungendo, se necessario, altra acqua calda. Regolare alla fine di sale. A cottura ultimata condire con un filo d’olio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*