ESTORSIONI AL MERCATO ORTOFRUTTICOLO DI VITTORIA

 

 

ESTORSIONI AL MERCATO ORTOFRUTTICOLO DI VITTORIA –

Operazione della Guardia di Finanza di Catania nel mercato ortofrutticolo di Vittoria. Nel corso dei controlli i militari del Comando provinciale di Catania hanno arrestato due persone per estorsione aggravata dal metodo “mafioso” perpetrata nei confronti di altri autotrasportatori del Mercato ortofrutticolo. Due imprese di trasporto su strada a loro collegate sono state sequestrate preventivamente.
Le manette sono scattate per Matteo Di Martino, 53 anni, conosciuto come Salvatore, e Pietro Di Pietro, 54 anni, ritenuti vicini alla Stidda e a Cosa Nostra e in stretti rapporti d’affari con il clan dei Casalesi. I due, rispettivamente Di Pietro, esecutore materiale, e Di Martino, organizzatore, costringevano gli autotrasportatori, provenienti o diretti in Campania e incaricati di caricare e scaricare la merce dal mercato di Vittoria a pagare una “mazzetta” tra i 50 e 100 euro per ogni operazione di carico/scarico dei prodotti ortofrutticoli.
Di Martino risulta essere  il titolare dell’omonima ditta individuale nonché rappresentante legale della “Sud Express Matteo Di Martino Srl”.  Di Pietro cognato del primo collabora nella gestione delle due imprese. La Sud Express di Di Martino è un’agenzia che dal 1978 si occupa dei trasporti su strada dei prodotti ortofrutticoli da caricare o scaricare nel mercato di Vittoria. all’interno del mercato gli operatori erano costretti a pagare il “pizzo” e corrispondevano all’agenzia vittoriese anche una provvigione che veniva regolarmente fatturata.
I militari della guardia di finanza di Catania hanno sottoposto a sequestro preventivo le due aziende: la Sud Express e la ditta individuale Di Martino Matteo con l’intento di eliminare la pratica estorsiva che si perpetrava attraverso le medesime imprese.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*