CONTINUANO GLI INCONTRI SUL BEN-ESSERE SESSUALE

 

 

CONTINUANO GLI INCONTRI SUL BEN-ESSERE SESSUALE –

«Il ben-essere sessuale è uno stato di benessere fisico, emotivo, mentale e sociale in relazione alla sessualità; non è solamente l’assenza di un disturbo, di una disfunzione o di un’infermità. Il ben-essere sessuale richiede un approccio positivo e rispettoso alla sessualità ed alle relazioni sessuali, quanto alla possibilità di avere esperienze sessuali piacevoli e sicure, libere dalla coercizione, dalla discriminazione e dalla violenza. Per favorire il raggiungimento ed il mantenimento del ben-essere sessuale, devono essere rispettati, protetti e soddisfatti i diritti sessuali di tutte le persone». Definizione tratta: Sexual Health for the Millennium. A Declaration and Technical Document World Association for Sexual Health (WAS 2008). L’opuscolo della Dichiarazione Tecnica Documentata dell’Associazione Mondiale per la Salute Sessuale, può essere visionato e scaricato sul sito della Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica (FISS) www.fissonline.it o sul sito della World Association for Sexual Health (WAS) www.worldsexology.org.
Queste delucidazioni così particolareggiate nascono dalla consapevolezza che ancora oggi, nel 2016, non è facile parlare e lavorare sul Ben-essere Sessuale se non in maniera estremamente medicalizzata. Lo stesso documento si occupa, di prevenzione, di educazione, di scoperte scientifiche nell’ambito fisiologico e psicologico sessuale. Ancora oggi a causa di stereotipi e divergenze religiose il sesso e la sessuologia restano quasi un tabù inespugnabile, portando il soggetto umano verso l’altra sponda: dalla medicalizzazione del sesso alla “pornografia on line” che (omettiamo le cifre statistiche) sta provocando la morte dell’Eros. (Eros inteso come vitalità libidica fonte di creatività divina e spirituale). Questo triste rammarico va dirottato essenzialmente alla generazione Millennial Generation (i nati tra i primi anni ’80 e i primi anni 2000 nel mondo occidentale). La nostra civiltà occidentale, a livello dell’immaginario collettivo junghiano, è a conoscenza del binomio freudiano Eros e Thanatos ed e in qualche modo cosciente che «la vita attraversa la morte, così, come la morte, attraversa la vita». La dott.ssa Susanna Basile, sessuologa, e il dott. Carlo Martinens, psicologo, esperti del settore, organizzano degli appuntamenti che si propongono di chiarire insieme al pubblico, in maniera interattiva, una serie di aspetti legati alla sessualità in maniera informata e informale, con scadenza mensile e propedeutica al solo scopo di sensibilizzare il concetto di ben-essere psicologico e sessuale. Il prossimo appuntamento avrà luogo, domenica 29 gennaio ore 18.30 da Officina Gammazeta in via S. Calogero n.29 (zona Castello Ursino) e avrà questo titolo e argomento: Più  intimità e meno sesso. L’amore ci vuole vicini ma il desiderio ha bisogno di distanza. Il calo del desiderio sessuale tra i partner è uno dei problemi più diffusi. Può essere dovuto ad un disagio fisico, ad esempio al dolore durante il rapporto. Oppure può essere generato da una stanchezza cronica o dallo stress, fattori che possono essere collegati alla cura dei bambini o a difficoltà economiche. La soluzione, in entrambi i casi, dipende tutta da un cambiamento dello stile di vita, ma anche imparare a comunicare bene con il partner può aiutare. Il calo del desiderio può dipendere dalla storia sessuale e psicologica dell’individuo oppure nascere proprio dalla relazione stessa. In questo caso, bisogna tenere conto del fatto che il desiderio sessuale è un barometro della salute del nostro rapporto.
Si richiede prenotazione e puntualità: officinagammaz@gmail.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*