BERLUSCONI A PALERMO: “QUESTA SPLENDIDA ISOLA LA VOGLIO RESUSCITARE”

 

 

BERLUSCONI A PALERMO: “QUESTA SPLENDIDA ISOLA LA VOGLIO RESUSCITARE” –

Berlusconi a Palermo. Il Politeama di Palermo era stracolmo di persone accorse da tutta l’isola per sentire l’ex cavaliere e leader di Forza Italia.  Silvio Berlusconi appena entrato è stato salutato con un lungo applauso e con lo slogan “Forza alziamoci’ che è stato il tema della manifestazione ha fatto infuocare la platea. All’interno erano presenti circa 1.300 persone tanto può contenere il teatro. A sentire le sue parole, fuori, poco più di mille simpatizzanti piazzati davanti ai maxi schermi. Subito attacca a testa bassa il presidente del consiglio dei ministri e grida a gran voce: “Risuscitiamo la Sicilia – Crocetta è assolutamente indecifrabile, sta in mezzo a un Pd dilaniato da lotte interne e a un M5s incapace, come dimostrano le vivere di Bagheria”. E ancora: “La Sicilia è fondamentale per far risorgere l’Italia e serve un programma duro per risuscitare questa splendida isola. E poi ritorna a parlare di Renzi senza menzionare il nome: “Quel signore fa quello che vuole, occupa militarmente tutti i posti: Eni, Poste, Rai e persino Guardia di finanza, esercito e aviazione. Pretende di cambiare la Costituzione, di eliminare il Senato e cambiare la legge elettorale. Si costituisce un sistema, un abito su misura su di lui. Sta costruendo un regime”. A breve distanza di tempo, Il presidente della Regione Siciliana risponde: “Berlusconi si rassegni, in Sicilia il centrosinistra micciche_berlusconivincerà di nuovo le elezioni perché ha salvato la Regione dal fallimento in cui l’avevano trascinata i due governi di centrodestra. Le ultime due legislature di centro destra si sono dovute interrompere perché due presidenti di Regione sono stati accusati di mafia. I siciliani non hanno il prosciutto sugli occhi, sanno bene che il centrodestra ha portato allo sfascio la Regione portandola a un livello spaventoso di indebitamento e sull’orlo del default e solo il mio governo ha messo i conti in ordine”. E ancora aggiunge: “Berlusconi continua a predicare mirabili sogni, il popolo siciliano saprà mettere un argine al suo rigurgito passatista”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*