Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

ACQUA RAZIONATA A PALERMO

ACQUA RAZIONATA A PALERMO

Da lunedì 12 febbraio, nelle abitazioni palermitane l’acqua potrebbe essere erogata solo una volta ogni tre giorni.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

ACQUA RAZIONATA A PALERMO –

A Palermo tutto pronto per riapplicare il razionamento idrico, e questo, sarà uno dei più serrati nella storia della città. Quasi pronto il piano dell’Amap che dividerà la città in tre zone anche se è prevista la creazione di una quarta. La penuria che si registra costringe a fornire acqua una volta ogni due giorni. Infatti la distribuzione avverrà il lunedì nel centro storico, il martedì nella zona nord e a Mondello, il mercoledì a Brancaccio e nella zona sud. Per poi iniziare nuovamente a rotazione la fornitura. La ripartizione potrebbe anche essere invertita iniziando da sud per finire a Nord, ma questo sistema potrà essere adottato all’ultimo momento. Non è ancora chiaro se la domenica sarà giorno di acqua per tutti o per nessuno. Sempre che nel frattempo non si definisca la quarta zona di turnazione e cambi di conseguenza la suddivisione.

La distribuzione idrica sarà eseguita con percorsi precisi che eviteranno di coinvolgere ospedali e caserme anche se si verificheranno piccole interruzioni durante le operazioni di apertura e chiusura delle paratie e delle valvole. Ma sull’inizio della ripartizione non c’è ancora certezza. Venerdì scorso sono stati inviati a Roma tutti i documenti chiesti dalla Protezione Civile. Si prevede che venerdì prossimo potrebbe arrivare lo stato di calamità chiesto al Consiglio dei Ministri e fino ad allora non si avvierà alcuna turnazione.

Le maestranze stanno lavorando per stabilire i turni che non sono stati ancora decisi definitivamente come si evince in una nota diffusa dal Comune di Palermo. Così, le notizie allarmanti diffuse tra la popolazione dovute ad annunci sulle ipotesi di lavoro trapelate a margine delle riunioni  di questi giorni vengono, dunque, smorzate dal comunicato ufficiale di Comune e Amap. Intanto, il sindaco Orlando spererebbe di rinviare ancora il razionamento per almeno tre o quattro settimane sperando proprio che i poteri speciali che potrebbero essere conferiti venerdì possano servire a trovare una soluzione tampone che sembra ancora lontana.

Una risposta a “ACQUA RAZIONATA A PALERMO”

  1. Giusy ha detto:

    Salve, la notizia non mi scompone piu’ di tanto considerando che (forse non tutti lo sanno) nel quartiere Resuttana -San Lorenzo, dove risiedo da 55 anni, l’acqua viene erogata a giorni alterni almeno da quando ero piccola.
    Ragion per cui siamo attrezzati con grandi cisterne di riserva.Diciamo che la rassegnazione ha preso il posto del malcontento,anche perché non ci e’ mai stata data una spiegazione a tale stato di cose. Acqua ogni 3 giorni??Al peggio non c’e’ fine.

Trackbacks/Pingbacks


Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook