STUDENTI OCCUPANO L’EX HOTEL COSTA DI CATANIA

STUDENTI OCCUPANO L’EX HOTEL COSTA DI CATANIA

La struttura è composta da 300 alloggi era stata affidata all’Ersu di Catania già nel 1976. E’ chiusa dal 2009 per un contenzioso con la proprietà. Gli universitari: «Non ce ne andremo fino a quando non tornerà a essere di tutti gli studenti che ne hanno bisogno».

Print Friendly, PDF & Email

 

 

STUDENTI OCCUPANO L’EX HOTEL COSTA DI CATANIA –

Un gruppo di universitari hanno occupato l’ex hotel Costa di Catania. L’edificio, dal 1976 al 2009 era stato affidato all’Ersu e dispone di 300 alloggi è stato residenza dell’ateneo. Infruttuosa è stata negli anni il tentativo dell’Ersu di acquistare e pacificare il contenzioso in corso con la proprietà. In uno striscione esposto all’esterno c’è la scritta “Studentato Occupato 95 100”.

Con una nota i promotori dell’occupazione spiegano i motivi dell’occupazione: «La riappropriazione di questo spazio è un esempio di come l’abbandono di posti che potrebbero essere messi al servizio della comunità si possa sovvertire e impedire: noi non ce ne andremo fino a quando l’ex Hotel Costa non tornerà ad essere di tutti i giovani studenti e studentesse che ne hanno bisogno». Una delle occupanti ha dichiarato: «Abbiamo scelto di occupare l’hotel Costa perché è un simbolo di come l’indisponibilità e la mancata volontà di grandi proprietari e di grandi enti possa incidere sulle vite di chi tutti i giorni deve affrontare la precarietà e il sacrificio.

 

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook