Archiviato in | Musica, Spettacolo

ACI BONACCORSI, GRAN CONCERTO DI CAPODANNO INCANTA IL PUBBLICO

ACI BONACCORSI, GRAN CONCERTO DI CAPODANNO INCANTA IL PUBBLICO

Ottima la prestazione dell'Orchestra di “Incanto Mediterraneo” che ha presentato un programma musicale in parte allegro e trascinante, in parte anche più intimo e meditativo, con composizioni della dinastia “Strauss” e dei musicisti coevi. Tenuto in considerazione anche un omaggio al bel canto.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

ACI BONACCORSI, GRAN CONCERTO DI CAPODANNO INCANTA IL PUBBLICO –

Aci Bonaccorsi. A coronare l’inizio del nuovo anno l’Associazione “Incanto Mediterraneo”, con il patrocinio del Comune di Aci Bonaccorsi, ha rinnovato la tradizione del Capodanno, con il “Gran Concerto” che si è tenuto, presso il Teatro Leonardo Sciascia di Aci Bonaccorsi.

Incanto Mediterraneo”, sotto la straordinaria direzione artistica di Salvo Sposito, ha pensato bene di inserire, nella programmazione del nuovo cartellone 2017/18, una serata musicale legata al bel canto e alla grande musica classica. Quale modo migliore per iniziare il nuovo anno con un concerto lirico-sinfonico. Marce e arie d’opera è una tradizione che da molti anni, si è radicata nel cuore del pubblico siciliano.

Ottima la prestazione dell’Orchestra di “Incanto Mediterraneo”, di oltre 20 archi e fiati, formata anche di alcuni giovanissimi, diretta magistralmente, dal Maestro Diego Cristofaro, con un programma musicale, in parte allegro e trascinante, in parte anche più intimo e meditativo, con composizioni della dinastia “Strauss” e dei musicisti coevi. Dal valzer, alla polka, ha fare da padrona è stata la musica più viennese che sia mai stata scritta. Non sono mancate, infatti, le rituali e classiche composizioni, come “Il bel Danubio blu e la “Marcia di Radetzky, per poi dare spazio all’opera di Pietro Mascagni, il meraviglioso Intermezzo di “Cavalleria Rusticana”.

Nel programma musicale anche un omaggio al bel canto, con brani interpretati dalla splendida e possente voce del soprano Daniela Rossello e dall’apprezzatissimo baritono Salvatore Todaro, artisti del panorama musicale etneo: da Caccini a Rossini e Verdi, a “La Vedova Allegra” di F. Lehár, ai canti natalizi, White Christmas, O Holy night, e “Astro del ciel”, brano, quest’ultimo, simbolo del Natale e che compie 200 anni, considerato, in tutto il mondo, il canto dell’avvento e della pace tra i popoli.

Anche per la Stagione 2017-2018, l’Associazione “Incanto Mediterraneo”, propone una programmazione ricchissima e variega, con turno unico domenicale, sempre al Teatro L. Sciascia di Aci Bonaccorsi. Prossimo appuntamento “Mi ritorni in mente”, varietà sulla canzone italiana tra gli anni ’70 e ’80, il 25 febbraio; per proseguire l’8 aprile con “Come d’incanto…l’Operetta”, arie e duetti celebri d’operetta; la stagione si chiude, il 20 maggio, con “Che Musical…Maestro”, meraviglioso viaggio tra le luci del musical. Nel cartellone cinque appuntamenti, con un unico denominatore comune: l’eccellenza. Info e prevendita 329 9312510.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook