Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

CAPODANNO: SHOW IN PIAZZA, DIMINUITO IL NUMERO DEI FERITI

CAPODANNO: SHOW IN PIAZZA, DIMINUITO IL NUMERO DEI FERITI

Da oltre di vent’anni ridotte al minimo le conseguenze dei botti. Un Bilancio del genere non capitava da parecchi anni. A Catania lo spettacolo è stato dedicato a Vincenzo Bellini. Il Centro storico era stracolmo di persone. A Palermo in 7.500 hanno festeggiato fino all’alba.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

CAPODANNO: SHOW IN PIAZZA, DIMINUITO IL NUMERO DEI FERITI –

A causa dei botti di Capodanno a Catania diminuito il numero dei feriti: solo quattro in maniera lieve. Un dato che fa registrare il minimo storico in città e che non si raggiungeva da parecchi anni. Due casi provenienti dagli ospedali di Biancavilla e Paternò: i feriti sono stati curati dell’ospedale Cannizzaro di Catania. Le vittime erano ferite alle mani e a un occhio, ma la prognosi non è grave guaribili in pochi giorni.
Quindici giorni invece di prognosi per un uomo di 30 anni che mezz’ora dopo la mezzanotte è stato curato al pronto soccorso dell’ospedale Vittorio Emanuele per una ferita poi suturata alla mano causata dallo scoppio di un grosso petardo. Un altro ferito è stato medicato e dimesso dal Garibaldi Centro.
Da più di 20 anni non capitava così, a far diminuire l’uso spregiudicato di botti illegali e petardi pericolosi probabilmente sono stati i divieti che hanno bloccato nei giorni di fine anno la vendita di qualsiasi tipo di materiale esplodente. Disposizioni previste dalle misure speciali antiterrorismo.
Provvedimenti speciali pure a Palermo, dove la festa di piazza Politeama si è protratta fino all’alba. Al brindisi per il nuovo anno hanno partecipato 7.500 persone accompagnati dalla musica di Edoardo Bennato, musicisti locali, performer e artisti di strada.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook