Archiviato in | Politica, Politica Regionale

GIUNTA FATTA, ALLA FIRMA I DECRETI. ASSESSORI E DELEGHE

GIUNTA FATTA, ALLA FIRMA I DECRETI. ASSESSORI E DELEGHE

Le forze politiche di maggioranza hanno finalmente raggiunto l’intesa che si è sancita la notte fra lunedì e martedì. Così ieri, con il placet del Presidente della Regione e la benedizione dei partiti la giunta Musumeci è pronta per iniziare a lavorare.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

GIUNTA FATTA, ALLA FIRMA I DECRETI. ASSESSORI E DELEGHE –

Questa è la giunta regionale che fra poche ore sarà nominata ufficialmente. Un esecutivo politico con due donne e tre tecnici di estrazione molto politica:

Gaetano Armao (Ind.) Avvocato, Docente universitario. Delega: Vicepresidenza, Economia;
Edgardo Bandiera (Forza Italia) Agronomo. Delega: Agricoltura, Sviluppo rurale e Pesca mediterranea;
Salvatore Cordaro (Popolari e Autonomisti) Avvocato. Delega: Territorio e Ambiente; Marco Falcone (Forza Italia) Avvocato. Delega: Infrastrutture e Mobilità; Vincenzo Figuccia (Udc) Dottore in Scienze Politiche. Delega: Energia e Servizi di pubblica utilità; Bernadette Grasso (Forza Italia) Avvocato.
Delega: Autonomie locali e Funzione pubblica; Mariella Ippolito (Popolari e Autonomisti) Farmacista, Presidente dell’Ordine dei farmacisti della Provincia di Caltanissetta, Presidente provinciale di Federfarma. Delega: Famiglia, Politiche sociali e Lavoro; Roberto Lagalla (Idea Sicilia) Docente universitario. Delega: Istruzione e Formazione professionale; Sandro Pappalardo (Fratelli d’Italia – Noi con Salvini) Dottore in Scienze Politiche, Ten. col. dell’Esercito, vicepresidente del Cocer (Consiglio centrale di rappresentanza militare). Delega: Turismo, Sport e Spettacolo; Ruggero Razza (Diventerà Bellissima) Avvocato penalista. Delega: Salute; Vittorio Sgarbi (Indipendente) Dottore in Filosofia, critico d’arte. Delega: Beni culturali e Identità siciliana; Girolamo Turano (UDC) avvocato. Delega: Attività produttive.

Le forze politiche di maggioranza hanno finalmente raggiunto l’intesa che si è sancita la notte fra lunedì e martedì. Così ieri, con il placet del Presidente della Regione e la benedizione dei partiti la giunta Musumeci è pronta per iniziare a lavorare. Una sola sorpresa in casa Udc ha segnato l’ingresso di Vincenzo Figuccia che prende il posto di Margherita La Rocca Ruvolo ed Ester Bonafede che erano state indicate inizialmente dal partito. Alla designazione di Figuccia ha contribuito anche il fatto che in giunta è entrata una seconda donna oltre Bernadette Grasso in quota MpA ovvero Mariella Ippolito. In questo modo, l’ingresso di Figuccia ha un po’ rimescolato le carte in materia di deleghe. Infatti, per Figuccia è stata chiesta ‘Energia e Rifiuti’, delega quasi assegnata a Pappalardo di Fratelli d’Italia e questa modifica agli assetti potrebbe rimettere in discussione gli assessorati al Turismo e quello del Territorio. Alla Lega non è stato assegnato nessun esponente e la decisione ha sollevato malumori. Il partito di Salvini aveva chiesto un riconoscimento per il risultato elettorale, ma alla fine nel governo è entrato Sandro Pappalardo, esponente di Fratelli d’Italia, il partito della Meloni con cui Noi con Salvini aveva fatto lista comune alle regionali, superando lo sbarramento del 5%, che ha permesso l’elezione all’Assemblea del leghista Tony Rizzotto che entrerà nel gruppo Misto.

Manca solo l’ufficializzazione, che potrebbe arrivare a ore dopo la firma dei decreti di nomina dei dodici assessori, tra cui due donne. Domani Musumeci dovrebbe riunire la giunta con tanto di deleghe, che sarà presenta alla stampa.

Gran fermento, mentre gli uffici della segreteria generale sono al lavoro per predisporre gli atti necessari.
Ieri sera Musumeci e i suoi più stretti collaboratori si sono riuniti a Palazzo d’Orleans e hanno lavorato fino a tarda ora. I decreti di nomina sono pronti e si presume domani il presidente presenterà alla stampa i nuovi assessori.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook