Archiviato in | Spettacolo

GIOIA E MESTIZIA AL METROPOLITAN PER RICORDARE IL MAESTRO MUSMARRA

GIOIA E MESTIZIA AL METROPOLITAN PER RICORDARE IL MAESTRO MUSMARRA

Teatro Metropolitan di Catania, tributo al Maestro Francesco Musmarra per il 90* anno dalla scomparsa.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

GIOIA E MESTIZIA AL METROPOLITAN PER RICORDARE IL MAESTRO MUSMARRA –

Sabato 18 novembre verrà presentato da Salvo La Rosa Gioia e Mestizia al teatro Metropolitan di Catania. Lo spettacolo, tributo al Maestro Francesco Musmarra per il 90* anno dalla scomparsa, è stato ideato da Vera Torrisi, che ha rilasciato un’intervista in anteprima.

Com’è nata l’idea di far conoscere il musicista Francesco Musmarra?

L’iniziativa è nata da un progetto finalizzato alla riscoperta del grande musicista, vissuto tra fine dell’800 ed inizi del 900, un figlio illustre per Acireale, la sua città natale e per la storia della musica nazionale. Il maestro ha ricoperto diversi incarichi: direttore dell’orchestra del Teatro Bellini e della banda musicale di Acireale; professore di musica al Reale collegio Pennisi, l’Istituto San Michele, l’Istituto San Luigi ecc. Compositore di numerosi brani (molti apprezzati anche in Austria), premiati con Diploma d’Onore in diversi concorsi internazionali di musica organizzati nella città di Bologna. Per il brano Trento e Trieste, Francesco Musmarra ricevette un encomio dal Re Vittorio Emanuele II.

Qual è il Suo rapporto con l’arte?

Sono legata all’arte della scrittura, ho sempre manifestato il mio talento attraverso la poesia. Mi piace tradurre la vita  quotidiana in un linguaggio molto solubile, capace di descrivere sensazioni immediate che si trasformano, poi, in stati d’animo profondi.

Qual è il messaggio che Lei vuole trasmettere? 

L’eterna bellezza della musica

Potrebbe anticipare qualche notizia relativamente allo spettacolo Gioia e Mestizia?

Domani sera lo spettacolo, Gioia e Mestizia, sarà presentato da Salvo La Rosa. Le musiche sono del Maestro Francesco Musmarra e saranno eseguite dall’Orchestra Giovanile dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania, diretta dal Prof. Giuseppe Romeo, mentre il Quinquies Domina Ensemble è diretto dal Maestro V. Pulvirenti. Le coreografie del corpo di ballo Danzando l’800 rievocano i fasti tipici viennesi.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook