DENUNCIA ALLA DIGOS, DAVANTI AI SEGGI PER INFLUENZARE IL VOTO

DENUNCIA ALLA DIGOS, DAVANTI AI SEGGI PER INFLUENZARE IL VOTO

Prime polemiche durante il voto dopo la denuncia del presidente e delegato della lista Udc di Messina Giuseppe Lombardo. Sul posto gli agenti della Digos. Intanto, i seggi sono aperti dalle 8 della mattina fino alle 22.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

DENUNCIA ALLA DIGOS, DAVANTI AI SEGGI PER INFLUENZARE IL VOTO –

Sicilia Vera di Messina tramite il suo presidente e delegato della lista Udc Giuseppe Lombardo ha segnalato il pericolo di condizionamento del voto nella città peloritana per “la presenza di diverse persone che fanno riferimento ad alcuni politici che stazionano davanti ai seggi delle scuole e con modalità intimidatorie stanno avvicinando moltissime persone”. Nascono così le prime polemiche durante il voto.

Lombardo ha detto: “Ho avvertito l’ufficio di gabinetto della Questura e la Prefettura di questi gravi episodi che si stanno verificando in particolare negli istituti Giovanni XXIII e Albino Luciani, dove alcune persone contravvenendo a quanto previsto dalla legge che vieta di stare a meno di 200 metri dai seggi, infastidiscono molti dei votanti”. Sul posto gli agenti della Digos. Intanto, i seggi sono aperti dalle 8 della mattina fino alle 22.

 

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook