Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

RAGUSA, CHIUSA CASA A LUCI ROSSE

RAGUSA, CHIUSA CASA A LUCI ROSSE

La denuncia dei vicini esasperati da un frenetico via vai, ancora una volta hanno fatto scattare l’operazione di polizia.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

RAGUSA, CHIUSA CASA A LUCI ROSSE –

La polizia di Ragusa avvertita dai residenti ha effettuato un blitz in una casa a luci rosse in via Fratello Belleo, nel centro storico. Nel 2017 è il quarto caso che si verifica.
Il campanello che ha fatto scattare l’allarme è sempre lo stesso, il solito via vai che ha insospettito i residenti e che hanno segnalato il fatto. Il fastidio che recano i clienti è il solito: ovvero il fatto che negli annunci chi si prostituisce non inserisce la via, proprio per eludere i controlli della polizia, così il cliente contatta l’interessata e si fa illustrare la residenza, poi a causa delle indicazioni imprecise sbaglia spesso portone causando spiacevoli equivoci.
Gli agenti, dopo qualche giorno di appostamenti hanno trovato conferma.  Le persone si recavano nell’abitazione per ricevere prestazioni sessuali, il tutto dopo aver preso contatti con l’interessata su internet. I prezzi oscillavano da 50 a 200 euro, in base ai gusti e alle richieste sessuali. Al momento del controllo in casa c’era un italiano che aveva appena consumato una prestazione, peraltro con vari precedenti anche per sfruttamento della prostituzione. La proprietaria, una signora ragusana, aveva stipulato un contratto regolare con la romena che esercitava la prostituzione. Sono in corso accertamenti fiscali per appurare la regolarità dei documenti esibiti e il pagamento delle imposte di registro.

 

 

 

 

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook