Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

DUE DETENUTI EVADONO DAL CARCERE DI BARCELLONA POZZO DI GOTTO, ACCIUFFATI

DUE DETENUTI EVADONO DAL CARCERE DI BARCELLONA POZZO DI GOTTO, ACCIUFFATI

Dopo essere evasi i due fuggitivi hanno tentato di raggiungere l’autostrada A20. Per i due non c’è stato nulla da fare sono stati riacciuffati e ricondotti in carcere.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

DUE DETENUTI EVADONO DAL CARCERE DI BARCELLONA POZZO DI GOTTO, ACCIUFFATI –

Due detenuti nella casa circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto (Messina), sono evasi ieri sera, ma sono stati subito catturati. La coppia di fuggitivi sono stati presi a poca distanza dal carcere. Dopo aver eluso la sorveglianza, avrebbero scavalcato il muro che cinge la casa circondariale cercando di raggiungere a piedi la vicina autostrada Palermo-Messina. Ma dopo una massiccia operazione di ricerca, sono stati bloccati, uno dalla polizia e l’altro dai carabinieri. I due, entrambi stranieri, sono un tunisino di 29 anni e un ghanese di 20, detenuti per reati minori.

Il sindacato di polizia Sappe, riferendosi all’evasione dal carcere dell’isola di Favignana di tre detenuti, tra cui un ergastolano, hanno commentato: «Sono gravi due evasioni, e cinque detenuti scappati nel giro di poche poche ore». I tre dopo aver segato le sbarre della cella si sono calati all’esterno con lenzuola annodate e hanno fatto perdere le loro tracce.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook