Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

COLTELLATE ALLA EX E AL PADRE DI LEI, ARRESTATO

COLTELLATE ALLA EX E AL PADRE DI LEI, ARRESTATO

Si reca nell’abitazione della ex convivente dopo una furiosa lite sferra, prima calci e pugni, poi estrae i coltelli e ferisce la 47enne e il papà di lei. I carabinieri della stazione di Santa Venerina hanno arrestato l’aggressore nelle vicinanze mentre tentava di scappare.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

COLTELLATE ALLA EX E AL PADRE DI LEI, ARRESTATO –

Il fatto è accaduto a Santa Venerina, comune in provincia di Catania. i carabinieri della locale stazione, la scorsa notte, hanno arrestato un 49enne residente a Riposto, per tentato omicidio e lesioni personali aggravate.
L’uomo, dopo una violenta lite per dissidi di natura familiare, ha aggredito nella loro casa l’ex convivente, una 47enne e il papà di lei, un 68enne. Li ha colpiti prima a calci e poi sferrando loro diversi fendenti con due coltelli, uno a serramanico e l’altro a scatto.

Alcuni familiari, vicini di casa, avendo udite le urla di aiuto hanno telefonato al 112 segnalando l’accaduto. I militari dell’arma hanno subito chiamato i soccorsi. La donna è stata assistita dai sanitari del 118 e trasportata all’ospedale di Acireale dove l’hanno medicata per ferite da taglio nella zona toracica e omerale. La vittima è stata giudicata guaribile in 15 giorni. Il 68enne, invece, a seguito delle profonde e gravi ferite inferte all’addome è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Cannizzaro dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico, la cui prognosi ancora è riservata. I carabinieri hanno rintracciato l’aggressore in una via limitrofa all’abitazione delle vittime mentre tentava di allontanarsi. I coltelli sono stati sequestrati. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato tradotto nel carcere di Piazza Lanza a Catania.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook