VULCANO, INIZIA IN RITARDO L’ANNO SCOLASTICO

VULCANO, INIZIA IN RITARDO L’ANNO SCOLASTICO

Comincia l’anno scolastico anche a Vulcano Scuola, però con quasi 40 giorni di ritardo.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

VULCANO, INIZIA IN RITARDO L’ANNO SCOLASTICO –

Dopo le proteste dei genitori i cui figli frequentano la scuola media inizia a Vulcano il nuovo anno scolastico con 38 giorni di ritardo. Intanto, i 21 alunni, sono stati dislocati in due classi, ma lo sdoppiamento vero e proprio non c’è stato. Il dirigente scolastico Renato Candia con i fondi dell’Istituto, attraverso un progetto, è riuscito a garantire 12 ore per sdoppiare le due classi. Con ulteriori sforzi, una docente di lettere ha concesso 9 ore raggiungendo quota 21, ma in totale si dovrebbe arrivare almeno 30 ore settimanali. Uno dei genitori dei 21 alunni spiega: «Noi per il momento ci accontentiamo far entrare i nostri figli in classe per rendere le classi funzionali, occorrerà fare un altro sforzo per le 9 ore che ancora mancano. Noi non ci fermeremo con le nostre manifestazioni fino a quando non avremo tutte le ore complete per le due classi separate».

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook