Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

UCCISO NEL SUO LABORATORIO, DOPO DUE ANNI INCASTRATO L’ASSASSINO

UCCISO NEL SUO LABORATORIO, DOPO DUE ANNI INCASTRATO L’ASSASSINO

L'omicidio del marmista di Cattolica Eraclea avvenne nel 2015. Per l’uccisione dell’uomo è stato fermato un operaio di 53 anni.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

UCCISO NEL SUO LABORATORIO, DOPO DUE ANNI INCASTRATO L’ASSASSINO –

Il delitto era stato consumato quasi due anni fa in provincia di Agrigento. I carabinieri del comando provinciale di Agrigento hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa nei confronti di un operaio di 53 anni di Cattolica Eraclea (Ag), ritenuto responsabile dell’omicidio di Giuseppe Miceli, l’artigiano di 67 anni massacrato con vari oggetti contundenti il 06 dicembre del 2015, nel suo laboratorio per la lavorazione del marmo.
Le indagini, si sono fondate anche su preziose immagini ricavate dalle telecamere di video-sorveglianza e sono arrivate a una svolta quando l’indagato si è recato in un’area rurale dove i carabinieri hanno rinvenuto una scarpa, la cui impronta è risultata combaciare perfettamente con l’impronta della calzatura trovata dai carabinieri del Ris sulla scena del crimine.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook