Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

TRUFFE ON LINE DI UNA COPPIA DI CENTURIPE

TRUFFE ON LINE DI UNA COPPIA DI CENTURIPE

Avevano organizzato raggiri in tutta Italia attraverso annunci pubblicati sul sito Subito.it. Da una prima stima dal 2013 marito e moglie avrebbero guadagnato circa 80.000 euro.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

TRUFFE ON LINE DI UNA COPPIA DI CENTURIPE –

Truffe on line di una coppia di Centuripe, comune in provincia di Enna. I carabinieri del comando provinciale di Enna hanno eseguito una misura cautelare in carcere emessa dal Tribunale nei confronti del 39enne Nicola Passalacqua e della 33enne Laura Adamo, entrambi di Centuripe (En), marito e moglie, accusati di truffa aggravata a continuata.
Gli investigatori dei militari dell’arma e della Sezione di Polizia Giudiziaria seguendo le piste elettroniche dell’e-commerce, hanno scoperto che la coppia pubblicava annunci di vendita sul sito subito.it. le pubblicazioni commerciali riguardavano il commercio di parti di ricambio di moto e auto. Dopo il pagamento, non spedivano la merce o inviavano pacchi con all’interno pezzi di ferro vecchio e parti di ricambio non conformi a quanto acquistato. Secondo i carabinieri sono state compiute oltre 70 truffe compiute su tutto il territorio nazionale da novembre 2013 per un guadagno stimato, di oltre 80 mila euro.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook