Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

CATANIA, MIGLIORANO LE CONDIZIONI DI SALUTE DEL VIGILE PICCHIATO

CATANIA, MIGLIORANO LE CONDIZIONI DI SALUTE DEL VIGILE PICCHIATO

Per l’ispettore Luigi Licari Lievi segni di ripresa. Il vigile urbano è stato aggredito perché aveva vietato il transito a un motociclista.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

CATANIA, MIGLIORANO LE CONDIZIONI DI SALUTE DEL VIGILE PICCHIATO –

Il bollettino medico dell’ospedale Cannizzaro di Catania in merito alle condizioni dell’ispettore della polizia municipale Luigi Licari, indica: «Lievi segni di ripresa con recupero della coscienza e con risposta agli stimoli esterni. Agli iniziali tentativi di svezzamento dal respiratore ha presentato respiro spontaneo. Lo stato clinico generale, pur nella severità del quadro neurologico, mostra apprezzabili miglioramenti». Licari è ricoverato per le gravi ferite riportate dopo l’assalto subito perché aveva vietato a un giovane di entrare con lo scooter in una strada momentaneamente chiusa al traffico.
A seguito dell’aggressione è stato fermato con l’accusa di lesioni gravissime un 22enne, che è l’unico indagato. Ma nella ricostruzione della squadra mobile della questura si parla di diverse altre persone, comprese alcune donne, presenti con il giovane al momento dell’assalto. Continua il lavoro degli investigatori per individuare eventuali corresponsabili e assicurarli alla giustizia.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook