Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

MENTRE LITIGA SPARA AL VICINO DI CASA

MENTRE LITIGA SPARA AL VICINO DI CASA

Folle gesto di Grazio Pizzardi, 21 anni alla base del litigio vecchi rancori tra i due conoscenti. Il ragazzo è accusato di tentato omicidio, la vittima è riuscita a fuggire.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

MENTRE LITIGA SPARA AL VICINO DI CASA –

Grazio Pizzardi, 21 anni, ieri a Gela, durante una lite, ha cercato di uccidere un vicino di 19 anni, sparandogli. L’indagato è accusato di tentato omicidio aggravato e porto abusivo di arma clandestina. La causa del tentato omicidio sarebbero state vecchie liti e incomprensioni tra i due giovani. La vittima, ferita, è riuscita a fuggire. Pizzardi è stato arrestato in flagranza di reato dai carabinieri mentre aveva ancora in mano l’arma, una pistola giocattolo modificata. Il vicino ferito, è stato trasportato in ospedale, dove gli è stata diagnosticata la frattura dell’avambraccio sinistro.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook