Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

UOVA CONTAMINATE DA FIPRONIL, COME FAR FRONTE AI RISCHI

UOVA CONTAMINATE DA FIPRONIL, COME FAR FRONTE AI RISCHI

Uova contaminate, allarme insetticida fipronil, rischio salute. Le uova contaminate, cosa fare per evitare il rischio.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

UOVA CONTAMINATE DA FIPRONIL, COME FAR FRONTE AI RISCHI –

I carabinieri dei Nas hanno individuato due nuovi casi di uova contaminate dal fipronil, l’insetticida vietato negli allevamenti di animali per il consumo umano.  I militari ancora non hanno rivelato la localizzazione dei campioni.
In una nota si indica che: «Le attività di controllo da parte dei Carabinieri dei NAS, attualmente in piena fase esecutiva sull’intero territorio nazionale hanno evidenziato due ulteriori positività di uova contaminate per presenza della sostanza insetticida denominata finopril rispetto a quelle già comunicate dal Ministero della Salute».Sempre nella nota si evince che: «Gli esiti preliminari dell’attività dei NAS si innestano nel più ampio ad articolato piano di controllo disposto dal Ministero della Salute, elaborato per monitorare i prodotti a base di uova sia di provenienza estera che di produzione nazionale, al fine di rilevare eventuali situazioni di contaminazione con il citato insetticida, il cui uso è vietato negli allevamenti di animali impiegati per produzioni alimentari destinate al consumo umano». I carabinieri precisano inoltre che «dopo un primo rintraccio e blocco di prodotti pericolosi o sospetti provenienti dall’estero, una seconda fase operativa sta interessando l’intera filiera nazionale del comparto degli ovoprodotti, alla quale i Carabinieri dei NAS partecipano attivamente con interventi ispettivi, campionamenti e sequestri cautelativi di prodotti di varie tipologie».
Il fipronil è un insetticida. Viene usato per lo più come antiparassitario e per uccidere gli scarafaggi. Le blatte lo ingeriscono e muoiono una volta tornati nella colonia o nella tana, uccidendo gli altri insetti. I problemi nascono quando il Fipronil viene usato per il trattamento di animali destinato al consumo umano. Secondo l’Organizzazione mondiale della Sanità, può causare problemi a fegato, reni e tiroide. Una persona che si espone a lungo al contatto con la sostanza e con dosi massicce avverte irritabilità e solo ad uno stadio più grave forme di convulsioni. Ingerire un solo uovo contaminato, secondo i medici, non provoca danni alla salute. In caso di dosi massicce – si parla di 7 uova al giorno – si dovrebbe ricorrere a una lavanda gastrica o un purgante. Ma gli esperti tranquillizzano: per l’uomo il rischio è davvero modesto.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook