Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

CENTAURO PERDE IL CONTROLLO DELLA MOTO E MUORE

CENTAURO PERDE IL CONTROLLO DELLA MOTO E MUORE

Sarebbe deceduto sul colpo Ernesto Risita, vano il tentativo dei sanitari di rianimarlo. il giovane centauro viaggiava da solo in sella alla sua moto e per cause ancora da accertare sarebbe finito sull'asfalto sulla strada per faro Capo murro di porco. Anche ad Avola in provincia di Siracusa un altro incidente mortale con lo scooter dove ha perso la vita a un 39enne, anche in quel caso si è trattato di un incidente autonomo.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

CENTAURO PERDE IL CONTROLLO DELLA MOTO E MUORE –

E’ accaduto a Siracusa un incidente mortale dove ha perso la vita un giovane di 25 anni, Ernesto Risita, che viaggiava da solo in sella alla sua moto. Ancora non è ancora chiara la dinamica dell’incidente che è avvenuto poco dopo le ore 22 di ieri. Pare che il ragazzo, stava percorrendo la strada provinciale 58 che conduce al faro Capo murro di porco quando ad un tratto avrebbe perso l’equilibrio cadendo rovinosamente sull’asfalto. Sono intervenuti sul luogo dell’incidente i sanitari del 118 e dopo aver tentato più volte a rianimarlo, hanno constatato il decesso. Dai primi controlli pare che Risita sarebbe morto sul colpo. Sul posto anche gli agenti della polizia municipale che hanno avviato le indagini per chiarire l’accaduto.  dalle prime ricostruzioni risulta che il 25enne avrebbe perso il controllo della moto in prossimità di una curva, non coinvolgendo altri veicoli. Sono in corso le verifiche per accertare l’esatta dinamica del sinistro e stabilire eventuali responsabilità.
Ieri, In provincia di Siracusa, nel comune di Avola, si è verificato un altro incidente autonomo con lo scooter che è costato la vita a Luigi Sirugo, 39 anni. Per l’uomo non c’è stato nulla da fare, è morto dopo aver urtato contro un marciapiede e la portafinestra di un’abitazione. Anche per questo sinistro sono in corso gli accertamenti del caso.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook