Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

MULTATO INSULTA POLIZIOTTI SU FACEBOOK

MULTATO INSULTA POLIZIOTTI SU FACEBOOK

Un pregiudicato di Vittoria dopo aver ricevuto una sanzione amministrativa per infrazione del codice della strada ha postato su Facebook frasi deliranti e ingiuriose nei confronti della polizia e dei poliziotti. L'uomo è stato denunciato.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

MULTATO, INSULTA POLIZIOTTI SU FACEBOOK –

Un pluripregiudicato di Vittoria comune in provincia di Ragusa dopo essere stato multato dalla polizia di Stato per un’infrazione al codice della strada ha insultato e minacciato sul proprio profilo Facebook gli agenti e le loro famiglie. Frasi deliranti del tipo: «Polizia vi odio sempre di più e come ve lo dico in faccia lo scrivo, siete indegni fate schifo…mi fate sempre il solletico, io vi rido e vi piscio in faccia, è normale che poi vi fare odiare, perchè scassate la minchia». Dopo gli accertamenti di rito effettuati dalla polizia postale è stato denunciato dalla squadra mobile di Ragusa per diffamazione e minacce. L’uomo convocato in questura per essere identificato si è presentato negli uffici con il suo avvocato, ammettendo le proprie responsabilità e chiedendo scusa per le parole utilizzate. Intanto le sue dichiarazioni sono state inserite nel fascicolo che è stato trasmesso alla Procura di Ragusa.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook