Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

FERRAGOSTO CON POLIZIA A TORRE NORMANNA

FERRAGOSTO CON POLIZIA A TORRE NORMANNA

Ferragosto con polizia a Torre Normanna, blitz e inseguimento nella struttura alberghiera. Strano, nonostante fosse sorvegliato speciale con l’obbligo di soggiorno a Catania, aveva deciso di trascorrere fuori il Ferragosto.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

FERRAGOSTO CON POLIZIA A TORRE NORMANNA –

A Torre Normanna, grande albergo sul mare che si trova ad Altavilla Milicia in provincia di Palermo ad un tratto il Ferragosto si è animato con un blitz della polizia che è piombata nell’hotel a sorpresa. Gli agenti sono intervenuti per fermare un personaggio affiliato a cosa nostra che è fuggito fra tetti e stradine per non farsi catturare. Il protagonista dell’inseguimento è stato Mario Strano, boss della famiglia mafiosa catanese dei ‘Carateddi’. Strano, nonostante fosse sorvegliato speciale con l’obbligo di soggiorno a Catania, aveva deciso di trascorrere fuori il Ferragosto. Così, con tutta la famiglia, aveva prenotato e occupato ben sette stanze dell’hotel e, incurante di qualsiasi obbligo, si era registrato con il proprio nome e cognome convinto che nessuno se ne sarebbe accorto.
I controlli della questura, invece, lo hanno scoperto, così la polizia si è recata sul luogo per un controllo per verificare che il Mario Strano in questione fosse proprio il boss che aveva violato la sorveglianza speciale. Una volta entrati i poliziotti sono stati fermati dai numerosi parenti e sono stati costretti a chiamare rinforzi per impedire la fuga di Strano. Inseguimento con parapiglia è stato rocambolesco sotto gli occhi stupefatti di alcuni ospiti dell’hotel mentre altri non si sono accorti di nulla.
Al termine dell’inseguimento per Strano è scattato l’arresto per violazione dell’obbligo di dimora e della sorveglianza speciale e per resistenza a pubblico ufficiale. Ora si trova nel carcere dei Cavallacci a Termini Imerese. Al vaglio degli inquirenti le posizioni dei parenti. per alcuni di loro potrebbe scattare la denuncia per favoreggiamento.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook