Archiviato in | Politica Regionale

ARS: RISCOSSIONE SICILIA VERSO LA LIQUIDAZIONE

ARS: RISCOSSIONE SICILIA VERSO LA LIQUIDAZIONE

Seduta di Sala d'Ercole sospesa per discutere come ricollocare il personale della società che si occupa della riscossione dei tributi siciliani nel caso il provvedimento venisse confermato.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

ARS: RISCOSSIONE SICILIA VERSO LA LIQUIDAZIONE –

La maggioranza del governo regionale battuta in aula col voto segreto sull’emendamento che prevedeva la soppressione della norma per la liquidazione di Riscossione Sicilia, la società pubblica che riscuote le imposte nell’isola amministrata dall’avvocato Antonio Fiumefreddo. La norma è contenuta nel ‘collegato’ in discussione all’Ars. Dunque si va verso la liquidazione a meno di nuovi colpi di scena. Il dibattito è stato sospeso; si sta cercando una soluzione per ricollocare il personale di Riscossione nel caso in cui l’Assemblea votasse la norma sulla liquidazione.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook