Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

AFA E CALDO CONTINUERANNO FINO A GIOVEDÌ

AFA E CALDO CONTINUERANNO FINO A GIOVEDÌ

Al Nord Italia primi segnali che già l'anticiclone che ha determinato il record di calura si sta spostando, ma al Sud bisognerà aspettare ancora qualche giorno in più.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

AFA E CALDO CONTINUERANNO FINO A GIOVEDÌ –

Arrivano le notizie dai meteorologi di 3bmeteo.com: «Nel corso del weekend l’anticiclone africano che ha arroventato per un’intera settimana tutta l’Italia comincerà a mostrare i primi segnali di cedimento; bisognerà aspettare però la seconda parte della prossima settimana prima che il grande caldo possa via via abbandonare la Penisola a partire dal Nord Italia». Proseguono gli esperti del tempo: «Si tratta comunque di un’ondata di caldo eccezionale con molti record battuti su diverse delle nostre regioni». Non prima di giovedì della prossima settimana pare vi sarà un graduale ritorno alla normalità estiva, intanto, fino ad allora, afa e caldo continueranno a flagellare la penisola e in particolare le regioni del Centro e soprattutto del Sud dove dovrebbe persistere fino a venerdì. Una seconda perturbazione in arrivo martedì si manifesterà al Nord e aprirà la strada ad aria relativamente più fresca che si estenderà successivamente a tutta la penisola entro il fine settimana del 12-13 agosto. I tecnici di 3bmeteo.com prevedono anche che L’ondata di caldo anomala che ha imperversato in questa ultima settimana potrà così dirsi conclusa e lascerà man mano il posto alle temperature stagionali.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook