Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

SCUOLA, IN VISTA DEL NUOVO ANNO DIMINUITE LE ASSUNZIONI

SCUOLA, IN VISTA DEL NUOVO ANNO DIMINUITE LE ASSUNZIONI

Aspiranti docenti delusi, compresi i vincitori di concorso e fra i precari storici. tagliate altre 294 cattedre mentre le assunzioni in vista del nuovo anno scolastico superano di poco le duemila unità.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

SCUOLA, IN VISTA DEL NUOVO ANNO DIMINUITE LE ASSUNZIONI –

Porte chiuse alle nuove assunzioni nella scuola siciliana. Gli aspiranti docenti per poter lavorare dovranno attendere presumibilmente ancora per molto. L’anno scolastico 2017/2018 prevede solo duemila immissioni in ruolo chee riguarderanno solo precari storici e una piccola parte dei vincitori del concorsone. Poco spazio, dunque, sia a chi attende di essere immesso in servizio in quanto vincitore di concorso ma anche per chi aspira a un ruolo sia pure da precario visto che nelle liste ne resteranno tanti con anzianità e punteggi elevati.
impietosi i resoconti ministeriali che ancora non sono ufficiali quindi 2.169 i posti che saranno coperti da 544 insegnanti di sostegno e 1.625 ordinari. Si tratta di 218 assunzioni alla materna, 304 alle elementari, 718 alle medie e 929 alle superiori, appena il 6 e mezzo per cento delle assunzioni che avverranno in Italia. I posti spetteranno per metà ai vincitori del concorsone e per l’altra metà ai precari in testa alle graduatorie ad esaurimento. Appena 894 i posti che restano a disposizione per le supplenze quindi poco anzi pochissimo spazio per tutti gli altri.
Quindi, sono 294 le cattedre soggette ad ulteriore taglio da parte del ministero. Di fatto, gli aspiranti docenti restano con la speranza legata alle supplenze provvisorie e alla revisione delle graduatoria in base a diverse sentenze che hanno stabilito il ri-conteggio dei punti in riferimento alle supplenze prestate nelle scuole pareggiate.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook