Archiviato in | Musica, Spettacolo

TAORMINA, GRAN SUCCESSO DI “CARMEN” SECONDO JOSÉ PEREZ – INTERVISTE

TAORMINA, GRAN SUCCESSO DI “CARMEN” SECONDO JOSÉ PEREZ – INTERVISTE

Coreografie e interpretazioni sono state di grande impatto artistico e grande professionalità in cui Jose Perez, nel suo duplice ruolo di interprete e coreografo, ha espresso la sua conclamata preparazione e capacità per una riuscita rivisitazione del capolavoro di Georges Bizet caratterizzato da una mutazione storica nella quale sono state adottate modernità sceniche con una profonda attualizzazione tematica.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

TAORMINA, GRAN SUCCESSO DI “CARMEN” SECONDO JOSÉ PEREZ – INTERVISTE

Ieri grande successo di ‘Carmen’ realizzata da José Perez. Il ballerino cubano ha debuttato sull’ambito proscenio del Teatro Antico di Taormina in doppia veste: ballerino e coreografo. Il progetto è stato curato dall’ASDC Futuro Danza Palermo in sinergia con il Teatro Massimo Bellini di Catania e in collaborazione con A.S.D Arteballetto Akademie.
Interpreti: Chiara Amazio (Carmen), José Perez (Don José), Paola De Filippis (Micaela), Marco Bozzato (Escamillo), Roberta Bozza (Mercedes) e i giovani danzatori la giovane compagnia di José Perez: Carla Farina, Noemy Odile Cottonaro, Lucia Zimmardi, Serena Guerrera, Beatrice Rancani, Antonio Barone, Silvio Liberto, Vittorio Pagani, Francesco Capasso, Daniele Sciarrone.
Le musiche di Bizet sono state eseguite dall’ Orchestra del Teatro Massimo Bellini di Catania in piena forma, diretta magistralmente dal Maestro Stefano Salvatori. La Carmen secondo José Perez è un lavoro trasposto in chiave moderna e che della contemporaneità ne fa il suo fulcro centrale. Coreografie e interpretazioni sono state di grande impatto artistico e grande professionalità in cui Jose Perez, nel suo duplice ruolo di interprete e coreografo, ha espresso la sua conclamata preparazione e capacità per una riuscita rivisitazione del capolavoro di Georges Bizet caratterizzato da una mutazione storica nella quale sono state adottate modernità sceniche con una profonda attualizzazione tematica. Infatti, il balletto tratto da una novella di Prosper Mérimée, pubblicata nel 1845, da cui è tratta l’omonima opera di Georges Bizet, si pone come un ponte tra passato e presente puntando sulla centralità di un tema che ha sedotto il numerosissimo pubblico di ogni età che ha gremito il famoso anfiteatro greco vanto internazionale della perla dello Jonio.

La storia, già di per sé bellissima, è resa ancor più coinvolgente dalla trasposizione sapiente di Perez, un artista versatile ed esperiente, che in quest’opera celebra la vita di tutti i giorni, l’umano sentire, l’amore, la morte, il tempo in un capolavoro trascinante ed avvincente.
Interessanti le esibizioni dei giovani artisti che hanno animato il palcoscenico. Buone le doti artistiche della giovane protagonista Chiara Amazio sapientemente guidata da Perez che ha donato corpo e anima alla musica e ai tantissimi spettatori che la hanno più volte applaudita. Le sue movenze aggraziate e frutto di uno studio costante la confermano, nonostante la sua giovane età, una valida professionista pronta a esibirsi sui più importanti palchi del mondo.
Carmen è ambientata originariamente in Spagna nella metà ottocento, in questo caso letta da un punto di vista individuale, con autori che ne colorano la componente esotica aumentando il fascino delle caratteristiche tipiche della tradizione popolare di una terra che fu crocevia di popoli e culture.
Il fato, il destino avverso, la superstizione, la passione, il tradimento, la gelosia, fino all’omicidio d’onore, vissuti dai personaggi sono tutti elementi che restano invariati e a cui la coreografia fa riferimento. La costruzione della coreografia, composita e arricchita di contrasti, determina festosi motivi zingareschi con l’incalzare drammatico dell’azione, manifesta una costante «evoluzione narrativa» espressa con chiarezza e che non resta mai fine a se stessa.

Le interviste sono state realizzate da Davide Sgroi – Le foto sono del fotografo Giacomo Orlando

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook