Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

CONTROLLI DIA NEI CANTIERI DELLA A18

CONTROLLI DIA NEI CANTIERI DELLA A18

La Dia di Catania ha diretto e coordinato una ispezione, per prevenire le infiltrazioni mafiose nei cantieri di lavoro ubicati nei caselli di Giarre ed Acireale e San Gregorio e per il rifacimento dell'asfalto in autostrada.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

CONTROLLI DIA NEI CANTIERI DELLA A18 –

Su disposizione del Prefetto Silvana Riccio, La Dia di Catania ha diretto e coordinato un accesso ispettivo per prevenire le infiltrazioni mafiose nei cantieri di lavoro lungo l’autostrada A18 Messina-Catania per un importo di circa 800mila euro.  Si tratta del ripristino del manto stradale in corrispondenza della barriera di San Gregorio e degli svincoli di Acireale e Giarre.
Le verifiche sono state effettuate dal Gruppo Interforze rappresentate dalla Dia, Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di finanza, Provveditorato opere pubbliche, Direzione territoriale del Lavoro. L’accesso ha permesso accertamenti sugli operai e mezzi riconducibili all’impresa appaltante, la “Costruzioni Bruno Teodoro spa”. Inoltre è stato verificato l’assetto societario dell’impresa impegnata nel cantiere, i rapporti contrattuali, le maestranze e i mezzi d’opera individuati che saranno oggetto di accertamenti e riscontri per rilevare se ci possano essere criticità legate ad eventuali condizionamenti da parte della criminalità organizzata.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook