BALLOTTAGGI AMMINISTRATIVE: BASSA AFFLUENZA ANCHE A TRAPANI

BALLOTTAGGI AMMINISTRATIVE: BASSA AFFLUENZA ANCHE A TRAPANI

Nel comune di Trapani si va verso il commissariamento. In Sicilia il secondo turno delle amministrative: alle 19 solo il 16,69% alle urne nel capoluogo siciliano dove è in corsa un solo candidato ed è necessario che voti il 50% degli elettori.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

BALLOTTAGGI AMMINISTRATIVE: BASSA AFFLUENZA ANCHE A TRAPANI –

Dopo le comunali atipiche e un ballottaggio surreale a Trapani si va verso il commissariamento dopo che Girolamo Fazio, classificato primo nella tornata elettorale del 11 giugno si è ritirato dopo l’inchiesta che lo ha coinvolto. Così è rimasto in corsa solo Piero Savona, candidato del Pd.
Intanto al ballottaggio, oggi alle ore 19, ha votato il 16,69 % degli aventi diritto (41,78%al primo turno). Perché il voto sia valido, deve recarsi alle urne il 50% degli elettori e almeno il 25% dei suffragi di tutti gli aventi diritto al voto. Senza questi numeri, è previsto il commissariamento del Comune.
Nei sette comuni siciliani interessati dal turno di ballottaggio alle elezioni amministrative alle ore 19 ha votato il 25,69 % degli aventi diritto, con una flessione del 18,30 % rispetto al primo turno.
Nel resto d’Italia  l’affluenza alle urne rilevata alle 19 per i ballottaggi in 103 comuni chiamati al voto (il dato diffuso dal Viminale non tiene conto delle comunali in corso in Friuli Venezia Giulia e Sicilia) è stata del 31,40%. Al primo turno alle ore 19 la percentuale dei votanti era stata del 40,66%.
I seggi sono aperti dalle 7 di stamattina e si chiuderanno alle 23. Gli italiani chiamati nuovamente alle urne sono 4,3 milioni. i Comuni al voto nelle regioni a statuto ordinario sono centouno, mentre nelle Regioni a statuto speciale sono dieci. lo scrutinio avrà inizio al termine delle operazioni di voto e dopo il riscontro del numero dei votanti. Tra i Comuni interessati dal voto, tutti con popolazione superiore a 15.000 abitanti (diecimila in Sicilia), ci saranno anche 22 capoluoghi, di cui tre di regione (Genova, l’Aquila, Catanzaro) e 19 di provincia (Asti, Como, La Spezia, Lecce, Oristano, Padova, Piacenza, Rieti, Verona, Taranto, Gorizia, Alessandria, Lodi, Monza, Lucca, Pistoia, Belluno, Parma, Trapani).
A Trapani il ritiro di Girolamo Fazio lascia infatti il candidato Pietro Savona con l’obiettivo di avere il 50,1% dei votanti per validare una tornata elettorale ai limiti del paradosso e dove è risuonato anche l’appello di Grillo all’astensione. Fazio (centrodestra), indagato, è stato estromesso dal ballottaggio per non avere volontariamente designato gli assessori. Sulla scheda ci sarà quindi solo il nome di Piero Savona (centrosinistra) che per vincere dovrà avere oltre il 25% dei consensi e un’affluenza di oltre il 50%. In caso contrario, arriverà un commissario. Gli altri Comuni al voto in Sicilia sono Termini Imerese (Palermo), Sciacca (Agrigento), Niscemi (Caltanissetta), Palagonia e Scordia (Catania) e Floridia (Siracusa).
Forte il calo dell’affluenza al primo turno: si è fermata al 60,07% alla chiusura dei seggi; nelle precedenti elezioni la percentuale dei votanti si era attestata al 66,85%. Lo scorso anno, il 6 giugno del 2016, alle comunali aveva votato il 62,14% degli aventi diritto. L’affluenza è stata bassa in particolare a Genova, dove meno della metà degli elettori aventi diritto è andata a votare: il 48,38%. Bassa l’affluenza anche a Como (49,12), a Parma (53,68) e a Monza (51,92). Buona al primo turno l’affluenza a Rieti (72,45) e a Catanzaro (72,50).

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook