Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

PICCHIA MOGLIE INCINTA E FIGLIOLETTO DI LEI, ARRESTATO

PICCHIA MOGLIE INCINTA E FIGLIOLETTO DI LEI, ARRESTATO

Durante una furente lite probabilmente dovuta a una relazione extraconiugale dell’uomo, lui picchia la moglie incinta e il figlio di lei, finiti in ospedale. Il pluripregiudicato è stato arrestato.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

PICCHIA MOGLIE INCINTA E FIGLIOLETTO DI LEI, ARRESTATO –

Furibonda lite di una coppia per problemi familiari dovuti a una relazione extraconiugale dell’uomo. Al culmine del litigio lui ha picchiato la moglie incinta e il figlio di lei che ha appena sei anni. il fatto è accaduto a Catania, nell’abitazione della coppia in pieno centro cittadino. Allertati da alcune segnalazioni, gli agenti delle volanti si sono recati sul luogo per sedare la questione.
Gli agenti sono intervenuti nell’abitazione all’interno della quale era in corso la violenta discussione. I poliziotti hanno trovato una donna, incinta di pochi mesi, la quale ha riferito di aver avuto poco prima una lite con il marito. Lo stesso, dopo averla aggredita verbalmente, le si sarebbe scagliato contro, colpendola varie volte con calci al ventre e pugni sulle braccia in fine tentando di strangolarla. Durante la lite è intervenuto a difesa della donna il figlio minore di sei anni, avuto da una precedente relazione, che ha ricevuto un pugno sul naso da parte dell’uomo.
Presenti all’aggressione due amici della coppia, che li ospitavano da alcuni giorni, i quali hanno confermato l’accaduto. Intanto, mamma e figlioletto sono stati trasportati al pronto soccorso dell’ospedale Garibaldi di Nesima dove hanno ricevuto le cure del caso. Per loro i medici hanno diagnosticato dieci e sette giorni di prognosi.
Al termine dell’intervento i poliziotti hanno individuato e arrestato il marito e padre violento di 41 anni, pluripregiudicato per reati contro la persona e contro il patrimonio. Accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate e minacce.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook