Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

LO RIMPROVERA, GLI STACCA L’ORECCHIO A MORSI

LO RIMPROVERA, GLI STACCA L’ORECCHIO A MORSI

Lo aveva rimproverato per un calcio dato ad un cane e in un impeto bestiale gli ha staccato un pezzo di orecchio a morsi. La polizia lo ha arrestato.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

LO RIMPROVERA, GLI STACCA L’ORECCHIO A MORSI –

Il Tribunale di Termini Imerese ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare domiciliare nei confronti di un quarantasettenne incensurato di Bagheria e residente nello stesso comune. poliziotti del Commissariato di “Bagheria” hanno eseguito il provvedimento che lo accusa di lesioni personali gravissime nei confronti di un concittadino, aggredito a morsi, in strada, lo scorso 6 aprile.
Il fatto si è svolto in viale Sant’Isidoro, a Bagheria, quando G.G., proprietario di un Labrador stava portando a passeggio il proprio animale, a un certo punto ha dato un calcio a un cane randagio per non farlo avvicinare al suo. Alla scena hanno assistito due passanti, uno dei quali ha ripreso l’autore dell’atto. La reazione del proprietario del Labrador è stata furente e sproporzionata. L’uomo dopo aver lasciato in terra il guinzaglio, in pochi secondi, ha cominciato a minacciare verbalmente passando subito alle mani. ha bloccato la vittima al collo e gli ha morso l’orecchio fino a tranciargliene di netto una porzione, così da provocargli uno sfregio permanente. Subito dopo incurante della ferita provocata e dell’abbondante sanguinamento, l’aggressore si è allontanato, apparentemente mosso dall’unica preoccupazione di recuperare il proprio cane. La vittima è stata trasportata in un ospedale palermitano e, da allora, è stato sottoposto ad alcuni interventi per la ricostruzione ed il rimodellamento del padiglione auricolare.
La versione dell’accaduto, resa dalla vittima alla Polizia di Stato, è stata confermata dall’amico che era presente e testimone incredulo dell’assalto.
Immediate Ie indagini effettuate poliziotti del Commissariato di “Bagheria” hanno che, in breve tempo, hanno identificato l’autore dell’aggressione.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook