Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

BLUE WHALE, ISTIGAVA AL SUICIDIO LA SEDICENNE CATANESE

BLUE WHALE, ISTIGAVA AL SUICIDIO LA SEDICENNE CATANESE

La Polizia Postale di Catania individua e denuncia un ragazzo di 16 anni, residente in provincia di Cosenza, ritenuto responsabile di istigazione al suicidio. Il minorenne durante una chat ha chiesto alla coetanea di togliersi la vita: «Sei nel Blue whale, buttati da un palazzo».

Print Friendly, PDF & Email

 

 

BLUE WHALE, ISTIGAVA AL SUICIDIO LA SEDICENNE CATANESE –

Il ragazzino della provincia di Cosenza dava alla coetanea catanese le ultime indicazioni per suicidarsi: «Sei entrata nel Blue Whale, adesso non puoi ritirarti e l’ultima prova da superare è buttarti da un edificio alto». Il giovane è stato identificato e denunciato dalla polizia postale di Catania per istigazione al suicidio.
Dall’esame dello smartphone della sedicenne la polizia postale ha trovato la chat che istigava la ragazza al suicidio, confermandole che era entrata nel Blue Whale e che il passo successivo era togliersi la vita.
Blue Whale è il gioco mortale che prevede di seguire un’escalation di istruzioni autolesionistiche che prevedono come ultima ‘ratio’ il suicidio. Le indagini erano state avviate dopo la denuncia di una ragazza sulla partecipazione di una sua amica alla pratica del gioco mortale.
La polizia postale ha notificato la denuncia al sedicenne calabrese e nei suoi confronti ha eseguito, su disposizione della Procura per i minorenni, una perquisizione. Nella sua abitazione sono stati sequestrati dispositivi per accertare se siano stati effettuati altri ‘adescamenti’ del genere. Il ragazzino ha ammesso contatti e partecipazione al Blue Whale, dicendo di essere stato iniziato su social ‘Instagram’. Sono in corso gli accertamenti e le indagini vanno avanti serratamente.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook