Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

CATANIA, UCCIDE LA MOGLIE E SI TOGLIE LA VITA

CATANIA, UCCIDE LA MOGLIE E SI TOGLIE LA VITA

Una coppia di ottantenni è stata trovata senza vita in casa. Un familiare che non riusciva a contattare i congiunti ha avvisato la polizia.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

CATANIA, UCCIDE LA MOGLIE E SI TOGLIE LA VITA –

Una coppia di anziani sono stati trovati senza vita dalla polizia di Stato nella loro abitazione di Catania. Dagli accertamenti, gli inquirenti ipotizzano che la drammatica vicenda sia un caso di omicidio-suicidio. L’uomo avrebbe sparato alla moglie con un’arma legalmente detenuta, e poi con la stessa si sarebbe suicidato. Sul posto la squadra mobile della Questura, con il medico legale e il magistrato di turno in Procura.
Per la Procura di Catania, che coordina le indagini della squadra mobile, lo scenario che si delinea è quello dell’omicidio-suicidio, ma prima di ufficializzarlo con certezza si attendono i rilievi del medico legale e della polizia scientifica.
L’ex trasportatore 82 anni ha sparato uccidendo la moglie con un fucile legalmente detenuto, una 81enne sposata in seconde nozze, che era costretta a letto per i postumi di una frattura.
Un familiare della coppia ha avvisato le forze dell’ordine perché si era preoccupato dal fatto che i due avevano ‘saltato’ una visita medica, senza avvertire. Il congiunto ha cercato di contattare la coppia e quando nessuno ha risposto dalla casa, segnalato il fatto alla polizia.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook